Archivi categoria: Tecnologia

Come installare il client di Facebook Messenger su Ubuntu e Linux Mint

Spesso, per ragioni tecniche o di semplice comodità, possiamo aver bisogno di installare e utilizzare il client di Facebook Messenger su Desktop, in un sistema operativo GNU/Linux come Ubuntu, Debian o Linux Mint. Se utilizzate una distribuzione deb-based, farlo è semplicissimo e basta ricorrere alla versione per il Pinguino di Messenger for Desktop, client non ufficiale distribuito per Windows e Mac. Continua a leggere Come installare il client di Facebook Messenger su Ubuntu e Linux Mint

Xubuntu o Linux Mint XFCE, quale sistema è migliore?

Xubuntu o Linux Mint XFCE, quale sistema è migliore?

Sono un utente Linux da almeno 15 anni e di distribuzioni e Desktop Environment ne ho provati a decine, fino a fissarmi alcuni parametri che non devono mai mancare nel mio ambiente: leggerezza e velocità, semplicità d’uso e compatibilità, stabilità e supporto. Al momento sui miei personal computer uso due distribuzioni molto simili in tanti aspetti: Xubuntu e Linux Mint XFCE. Ma quale tra i due è il sistema migliore? Continua a leggere Xubuntu o Linux Mint XFCE, quale sistema è migliore?

Come installare WhatsApp (WhatsDesk) su Ubuntu e Linux Mint

Come molti di voi sapranno, non esiste alcun client ufficiale per installare WhatsApp su Linux. Tuttavia, esistono delle alternative, specie se utilizzate Debian, Ubuntu, Linux Mint o altri sistemi deb-based. In particolare, stiamo parlando di WhatsDesk. Ma allora come installare WhatsApp su Linux? Ecco la guida… Continua a leggere Come installare WhatsApp (WhatsDesk) su Ubuntu e Linux Mint

aMule: dove trovo i file scaricati

Molti utenti che passano da Windows a Linux cominciano ad utilizzare delle alternative o varianti dei programmini con i quali erano soliti lavorare nel sistema operativo di Microsoft. Uno di questi è aMule, client p2p alternativo al buon vecchio eMule (che su Linux manca di supporto ufficiale, anche se con WINE gira abbastanza bene). Una delle cose che chi ha poca praticità con il SO del Pinguino è: ‘dove trovo i file di aMule?’ oppore ‘aMule dove mette i file scaricati?’ Continua a leggere aMule: dove trovo i file scaricati

Il tracking satellitare è lo strumento migliore per monitorare gli animali in pericolo

Il tracking satellitare è un metodo di monitoraggio degli animali che si usa in moltissimi casi, come ad esempio dopo il rilascio in natura di esemplari tenuti per lungo tempo in cattività oppure per tenere sotto controllo determinate specie particolarmente a rischio. Continua a leggere Il tracking satellitare è lo strumento migliore per monitorare gli animali in pericolo

Linux è pronto per l’utilizzo quotidiano?

Tantissime persone, quando scoprono che sono un utente Linux (sarebbe più corretto dire GNU/Linux in quanto Linux è un termine che indica il kernel, utilizzato anche in altri sistemi operativi come Android), mi chiedono se sono sicuro della mia scelta e, soprattutto, se il Pinguino sia pronto per essere utilizzato quotidianamente. Continua a leggere Linux è pronto per l’utilizzo quotidiano?

Pendrive USB da 2 TB a pochi euro? Ecco perché è una truffa e cos’ha che non va…

I siti internet di e-commerce internazionali hanno da qualche anno aperto un mondo a smanettoni e diversi desiderosi di tecnologia a basso costo proveniente dall’Oriente. I vari AliExpress, GearBest, BangGood, Wish e siti simili (e talvolta anche il vecchio caro eBay) offrono soluzioni veramente economiche a patto di avere una certa dose di pazienza riguardo ai tempi di spedizione.

Il sottoscritto si è spesso trovato ad acquistare da questo tipo di siti gli articoli più vari: gadget, piccole figure in pvc, portachiavi, pellicole, vetri temperati e cover per cellulari, orologetti da quattro soldi, mouse… Mi è sempre arrivato tutto e tutto ha sempre assolto in maniera egregia al proprio compito. Almeno fino all’ultima volta. Continua a leggere Pendrive USB da 2 TB a pochi euro? Ecco perché è una truffa e cos’ha che non va…

I droni Amazon, cyber-novità o pubblicità natalizia?

Nei giorni scorsi abbiamo visto su molte testate online titoli entusiasti che plaudono ad una nuova idea di Amazon. Il famoso sito di e-commerce, infatti, ha annunciato che, entro il 2018, i pacchi non saranno più consegnati dai corrieri bensì da alcuni droni che arriveranno in soli trenta minuti.

Ne ha parlato Il Messaggero, che titolava: “Amazon manda i droni per recapitare i pacchi, fra cinque anni gli aerei arriveranno a casa“, articolo: QUI. Anche La Repubblica, con una photo-gallery (QUI), parla della nuova invenzione dal sapore fantascientifico, riportando bene o male lo stesso comunicato pubblicato dal quotidiano romano, corredato di un po’ di foto. Continua a leggere I droni Amazon, cyber-novità o pubblicità natalizia?