Perché usare Linux e non Windows

Perché usare Linux e non Windows in 4 punti

Chi già conosce questo post sa che il sottoscritto è un sostenitore dei sistemi operativi GNU/Linux. La domanda che in molti si fanno è perché usare Linux e non Windows. La risposta, in realtà è piuttosto semplice e può essere data in 4 punti più una premessa necessaria.

Perché usare Linux e non Windows?

Innanzitutto, per chi ne sapesse ancora poco, c’è da dire che di Sistemi Operativi basati su Linux ne esistono veramente tanti. Basta dare un’occhiata a siti come distrowatch.com per scoprire le distribuzioni che ci sono in giro e – quindi – poter scegliere quella più adatta alle proprie esigenze. Inoltre, ci sono un paio di categorie di utenti che al solo pensiero di passare a Linux cominciano a soffrire di orticaria – talvolta finanche a ragione – specie chi si occupa di grafica e i gamer.

Personalmente, io sono un convinto utilizzatore di Linux per motivi non filosofici. Non mi interessa il poter modificare il codice a mio piacimento perché non sono un programmatore. Non sono nemmeno parte di quella strana religione di devoti all’Open Source, che utilizzano solo driver free e software di cui vengono rilasciati i sorgenti. Nulla di tutto ciò. Ma allora perché usare Linux e non Windows? Ecco i 4 motivi di cui sopra.

1. La sicurezza su Linux è migliore di quella su Windows

Dal punto di vista della sicurezza, Linux batte Windows ad occhi chiusi. I sistemi operativi del Pinguino vengono aggiornati con frequenza e sempre gratuitamente. Le possibilità di prendersi un virus sono talmente ridotte dall’essere quasi nulle. Una caratteristica, questa, che per la maggioranza dei casi rende superfluo l’utilizzo di un antivirus (che di solito, almeno su Windows, ciuccia risorse e batteria come se non ci fosse un domani).

Esistono inoltre delle distribuzioni che si propongono di garantire la massima sicurezza possibile (ad esempio Kali Linux, Parrot OS o BlackArch Linux). Ma anche sulle distribuzioni ‘classiche’ è possibile usufruire di strumenti di sicurezza più che sufficienti per l’utilizzo quotidiano.

2. Linux è legalmente gratuito, Windows no

In molti non lo sanno, ma Windows non è un sistema gratuito, che si trova nei pc appena sfornati dalla fabbrica. Windows ha un prezzo, che molti sostengono di non aver mai pagato. I casi sono due: o hanno una versione pirata del sistema operativo di casa Microsoft oppure sono ignoranti in materia e non sanno di aver pagato il sistema operativo all’acquisto del loro computer.

Con Linux, invece, non si sbaglia. I sistemi operativo del Pinguino sono tutti gratuiti (tranne certe versioni business e server, che non interessano i privati). E, come se non bastasse, possiamo distribuire, copiare e installare un s.o. Linux dove e quando vogliamo.

3. Linux è molto più performante di Windows

Rispetto a Windows, a parità di hardware Linux riesce a funzionare in maniera molto più prestante. Ma non solo. Esistono sistemi operativi Linux talmente leggeri da permettere di allungare notevolmente la vita di un pc, rendendo utilizzabili hardware datati. Dai semplici Xubuntu o Linux Mint XFCE, fino a distribuzioni talmente minimali da stare in meno di 300 megabyte (ad esempio Puppy Linux).

Le nostre risorse, quindi, con Linux vengono ottimizzate grazie ad un sistema operativo leggero e capace di adattarsi ad ogni ambito hardware.

4. Linux è più semplice di Windows

Molte volte, mi si dice: “Perché dovrei usare Linux e non Windows? Linux è complicato!” Si tratta per lo più, ancora, di abitudine. Linux poteva essere complicato dieci\quindici anni fa, quando c’era più difficolta nel cercare i driver o nel trovare delle applicazioni soddisfacenti. Era effettivamente frustrante stare per ore a smanettare per compilare codici sorgenti di dubbia provenienza. Ma oggi il problema semplicemente non si pone.

La stragrande maggioranza delle distribuzioni ha uno store interno dal quale scaricare i programmi, come quello presente sugli smartphone e addirittura su Windows. La differenza è che i centri applicazioni su Linux esistono praticamente da sempre.

Inoltre, è facile trovare programmi equivalenti a quelli Windows (con la differenza che sono gratuiti). Talvolta è addirittura possibile utilizzare gli stessi programmi di Windows grazie alle librerie di WINE.

Infine, la comunità Linux è sviluppatissima. Forum e chat esistono apposta per aiutare chi è in difficoltà. Basta saperli usare. Una cosa che su Windows semplicemente non esiste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.