Cuphead: tutti i boss dal più semplice al più difficile

Cuphead è prepotentemente il gioco degli ultimi anni che ho più adorato, sia per il suo stile retrò che per un livello di difficoltà che riporta a tempi meno remoti ma nostalgici in egual misura. Ebbene, vi siete mai chiesti quale siano il boss più semplice e quello più difficile di Cuphead? Questa è la mia speciale classifica, stilata a partire da quello che mi ha dato meno problemi fino a quello che, invece, mi ha fatto perdere più ore di gioco. Continua a leggere Cuphead: tutti i boss dal più semplice al più difficile

I migliori 50 giochi sconosciuti per PlayStation 1 (21-30)

Quando ci dedichiamo al retrogame, spesso il nostro unico pensiero è quello di giocare ai grandi classici. E così, sulla prima PlayStation, ci ricordiamo subito di Gran Turismo, Crash Bandicoot, Tomb Raider, Metal Gear Solid o Resident Evil. Non ci rendiamo conto però che esistono alcune perle nascoste. Andiamo quindi a vedere quali sono i migliori 50 giochi sconosciuti per PlayStation 1.

Quando ci dedichiamo al retrogame, spesso il nostro unico pensiero è quello di giocare ai grandi classici. E così, sulla prima PlayStation, ci ricordiamo subito di Gran Turismo, Crash Bandicoot, Tomb Raider, Metal Gear Solid o Resident Evil. Non ci rendiamo conto però che esistono alcune perle nascoste. Andiamo quindi a vedere quali sono i migliori 50 giochi sconosciuti per PlayStation 1.

Alcuni di loro non li conosciamo perché non sono mai usciti in Europa, altri sono invece decisamente rari. Altri, invece, pur avendo avuto un certo successo e una diffusione degna di nota sono praticamente scomparsi dai nostri radar. Ma quale occasione migliore per dar loro un’occhiata?  Già viste prima e seconda parte, andiamo a vedere i titoli che vanno dalla posizione 30 a quella numero 21. Continua a leggere I migliori 50 giochi sconosciuti per PlayStation 1 (21-30)

I migliori 50 giochi sconosciuti per PlayStation 1 (31-40)

Quando ci dedichiamo al retrogame, spesso il nostro unico pensiero è quello di giocare ai grandi classici. E così, sulla prima PlayStation, ci ricordiamo subito di Gran Turismo, Crash Bandicoot, Tomb Raider, Metal Gear Solid o Resident Evil. Non ci rendiamo conto però che esistono alcune perle nascoste. Andiamo quindi a vedere quali sono i migliori 50 giochi sconosciuti per PlayStation 1.

Quando ci dedichiamo al retrogame, spesso il nostro unico pensiero è quello di giocare ai grandi classici. E così, sulla prima PlayStation, ci ricordiamo subito di Gran Turismo, Crash Bandicoot, Tomb Raider, Metal Gear Solid o Resident Evil. Non ci rendiamo conto però che esistono alcune perle nascoste. Andiamo quindi a vedere quali sono i migliori 50 giochi sconosciuti per PlayStation 1.

Alcuni di loro non li conosciamo perché non sono mai usciti in Europa, altri sono invece decisamente rari. Altri, invece, pur avendo avuto un certo successo e una diffusione degna di nota sono praticamente scomparsi dai nostri radar. Ma quale occasione migliore per dar loro un’occhiata?  Già vista la prima parte, andiamo a vedere i titoli che vanno dalla posizione 40 a quella numero 31. Continua a leggere I migliori 50 giochi sconosciuti per PlayStation 1 (31-40)

I migliori 50 giochi sconosciuti per PlayStation 1 (41-50)

Quando ci dedichiamo al retrogame, spesso il nostro unico pensiero è quello di giocare ai grandi classici. E così, sulla prima PlayStation, ci ricordiamo subito di Gran Turismo, Crash Bandicoot, Tomb Raider, Metal Gear Solid o Resident Evil. Non ci rendiamo conto però che esistono alcune perle nascoste. Andiamo quindi a vedere quali sono i migliori 50 giochi sconosciuti per PlayStation 1.

Alcuni di loro non li conosciamo perché non sono mai usciti in Europa, altri sono invece decisamente rari. Altri, invece, pur avendo avuto un certo successo e una diffusione degna di nota sono praticamente scomparsi dai nostri radar. Ma quale occasione migliore per dar loro un’occhiata? Cominciamo dalla prima parte, dal numero 41 al numero 50. Continua a leggere I migliori 50 giochi sconosciuti per PlayStation 1 (41-50)

La mia recensione di “Last Known Alive – Libro Primo” (Rambo Year One – parte 6) di Wallace Lee

Rambo Year One ci tiene compagnia ormai dal 2012 e, col magone, stiamo giungendo alle note finali di una saga che definire straordinaria è dir poco: ho letto in anteprima il libro primo di Last Known Alive, ossia il sesto e penultimo capitolo della serie ideata da Wallace Lee (che uscirà nel corso del 2020), oggetto di questa recensione.
Continua a leggere La mia recensione di “Last Known Alive – Libro Primo” (Rambo Year One – parte 6) di Wallace Lee

Perché il papa parla in italiano?

Papa Francesco è argentino ma, in molti se ne saranno accorti, durante le sue visite in giro per il mondo è solito parlare una lingua che non è la sua: l’italiano. Proprio così. Ma perché il papa parla in italiano anche quando non si trova all’interno dei nostri confini? Cos’è che spinge Francesco a utilizzare la nostra lingua e non una – come l’inglese – più adatta ad essere capita dai fedeli di tutto il mondo? Continua a leggere Perché il papa parla in italiano?

Ricordo benissimo come fu che cessai di dipingere, ovvero l’incipit perfetto de ‘La noia’ di Alberto Moravia

“Ricordo benissimo come fu che cessai di dipingere” è forse una delle maniere più emblematiche di cominciare un libro. Un incipit stridente, che ben anticipa in maniera sintetica il fulcro di un romanzo esistenzialista che, come pochi altri, riesce a comunicare quel sentimento di impotenza nei confronti di un mondo le cui regole non abbiamo certo scritto noi. Continua a leggere Ricordo benissimo come fu che cessai di dipingere, ovvero l’incipit perfetto de ‘La noia’ di Alberto Moravia

il blog di Giuseppe Guarino