Archivi tag: vittorio feltri

Bollettino letture, Settembre 2014

libri_settembre

gdc_miniSiamo a Ottobre e, come promesso il mese scorso, il vostro guardiano di coccodrilli va a stilare un piccolo riepilogo delle letture portate a termine negli ultimi trenta giorni. Mi preme sottolineare che i voti inseriti in coda ad ogni commento (le stelline, che arrivano fino a cinque) sono espressione del mio gusto personale e non della qualità del libro in questione. Questo mese ho letto testi un po’ diversi dal solito, lasciando spazio ad un solo romanzo (Adriel, un thriller di Massimo Turcato). Ho preferito occuparmi invece di critica politica (Il Berlusconismo. L’identità e il futuro di Feltri e Brunetta), storia degli Stati Uniti (Henry Kissinger e l’ascesa dei neoconservatori di Mario Del Pero) e gioco d’azzardo (Insert Coin di Paolo Fulvio Mazzacane). Procediamo con ordine. Continua a leggere Bollettino letture, Settembre 2014

Bollettino letture, Agosto 2014

20140826_113358

gdc_miniDopo aver pubblicato qualcosa nei giorni scorsi, recuperando dall’oblio libri letti mesi fa, ho deciso di cambiar volto a questa sezione blog. Il Guardiano dei Coccodrilli sarà da ora un rapporto mensile sulle ultime letture. Questo perché mi diverto così e anche perché fa figo.

Durante il mese di agosto ho letto tre saggi e due romanzi. I titoli sono L’algoritmo al potere di Francesco Antinucci (sugli aspetti sociali dell’evoluzione web), Il cappello del maresciallo di Marco Ghizzoni (un giallo), Rock Progressivo. Una guida di Stefano Orlando Puracchio (un saggio musicale sul progressive rock), Stil novo di Matteo Renzi (riflessioni politico-culturali sulla bellezza), Il sommo re di Lloyd Alexander (un fantasy, che conclude la saga di Prydain). Procediamo con ordine. Continua a leggere Bollettino letture, Agosto 2014

Informazione libera e liberale e non di “Libero”

Ci sono due giornali, entrambi si dicono di centro-destra. Entrambi di parte, dunque, ma con vistose e palesi differenze. Uno si richiama alla causa finiana, l’altro è, più o meno dichiaratamente, pidiellino. Direte voi che sono due giornali legati a partiti diversi e che quindi sono portatori di interessi diversi. Rispondiamo che, sì, “Libero” e “Il Futurista” sono legati rispettivamente al PdL e a Fli, ma anche che la differenza più vistosa non sta negli ideali o nel modus operandi. La vera divergenza tra le due testate sta nel finanziamento pubblico. Continua a leggere Informazione libera e liberale e non di “Libero”

Contro Fini e La Democrazia

Che tra Gianfranco Fini e Vittorio Feltri non scorra buon sangue è risaputo, che il direttore de Il Giornale sia uno dei più fervidi e attivi berlusconiani anche. Allora non c’è da stupirsi per il fatto che sul sito del quotidiano ci sia, ormai da un paio di settimane un link che dice testualmente: «Raccolta firme per dire: “Via Fini”». Eppure qualche stranezza salta fuori. Continua a leggere Contro Fini e La Democrazia