Archivi tag: senato

Chi ha ucciso il centrosinistra?

vendola

[Caffè News] Fa sorridere l’ultima affermazione al veleno di Nichi Vendola: “Renzi ha ucciso il centrosinistra”. Il leader di Sel prende le distanze dal Pd che, dice, “non è il nostro destino”. [Fonte: QUI]

Al di là delle scelte puramente tattiche ma ambigue (nello stesso comunicato l’ex presidente pugliese dice anche che il Pd “dove possibile sarà un alleato ma dove non è possibile sarà un avversario”), resta una domanda di fondo: chi ha ucciso il centrosinistra? Renzi o proprio la tanto perfetta “sinistra radicale”?

Facciamo un passo indietro. Continua a leggere Chi ha ucciso il centrosinistra?

Ma Verdini non è parte del governo, né della maggioranza

renzi verdini

[Caffè News] In questi giorni è tutto un gran parlare di Verdini, di Renzi, di mercati delle vacche e del governo che trova nuove stampelle a destra. Ma perlopiù si tratta di chiacchiere da bar e fantapolitica, che cavalcano la polemica ben distanti dalla veridicità dei fatti e dal loro concreto valore.

Sì, è vero che la riforma elettorale stia trovando appoggio in mezzo ai nuovi “diversamente berlusconiani” della fronda di Denis Verdini. Ma è anche vero che Verdini & soci sono alquanto lontani dall’entrare nella maggioranza che sostiene l’esecutivo di Renzi (il senatore liberalpopolare non è certo un Alfano qualunque Continua a leggere Ma Verdini non è parte del governo, né della maggioranza

Barani rinnega il garofano che porta all’occhiello

barani

[Caffè News] Il compagno Lucio Barani, a pelle, è pure un tipo simpatico. Uno che ha combattuto battaglie importanti, anche a memoria di Bettino Craxi. Per il quale probabilmente nutre un tipo di adorazione religiosa.

Tralasciando le contraddizioni di un socialista che siede tra i banchi del centro-destra, il verdiniano Barani è sempre orgoglioso del suo passato nel Psi. Celebre il garofano rosso che porta all’occhiello della giacca.

Garofano che, rivolgendo gestacci sessisti alla senatrice del Movimento 5 Stelle Barbara Lezzi, rinnega apertamente. Continua a leggere Barani rinnega il garofano che porta all’occhiello

In difesa di Antonio Razzi

razzi[1][Caffè News] Antonio Razzi non ha la tempra dello statista, forse nemmeno quella del senatore. Eppure, dicendo che del Senato farebbe una casa chiusa fenomenale o di essere al guinzaglio di Berlusconi, il parlamentare teatino fa sorridere senza neanche troppa rabbia. Tant’è che la sua caricatura proposta da Crozza è una delle più riuscite tra quelle del comico genovese.

Perché Razzi incarna quell’anima paesana che mette sul web foto con Capello, Cannavaro o altri Vip, facendo gaffe infinite e mostrandosi mai convinto fino in fondo di quanto stia affermando. Razzi dimostra il declino delle istituzioni, lontano anni luce da quello che vorremmo davvero. Ma vicino, tanto, a quella che una volta si chiamava maggioranza silenziosa. Ne incarna l’anima, le paure, le inquietudini. Talvolta l’ingenuità. Ne incarna i difetti e perfino i pregi. Tra i quali una sincerità tanto rara in politica…

Giuseppe Guarino

– See more at: http://www.caffenews.it/politica/60140/in-difesa-di-antonio-razzi/#sthash.EywH3u81.dpuf