Archivi tag: provincia di benevento

Il Clemente furioso ora punta il dito

mastella[Sannio Week] Che Mastella non abbia preso bene la mancata rielezione al Parlamento Europeo appare scontato. Poche preferenze rispetto ai voti presi da Forza Italia e la mancanza di un vero e proprio appoggio da parte della dirigenza del partito. In più, solo 60mila preferenze contro le quasi 112mila raccolte nel 2009 tra le liste del Pdl. E ora punta il dito, Clemente di Ceppaloni. Continua a leggere Il Clemente furioso ora punta il dito

Europee 2014, 12.430 voti non bastano a Mastella

mastella[Sannio Week] Con il Pd che dilaga alle Europee con oltre il 40% dei consensi, ricorre il facile paragone con le percentuali della Democrazia Cristiana d’un tempo. Non fosse altro che un signore di Ceppaloni, che della Balena Bianca fu esponente, pare non averne tratto troppo giovamento. Continua a leggere Europee 2014, 12.430 voti non bastano a Mastella

Pascale presidente Slow Food, un punto di svolta per il Sannio?

nino-pascale[1]

[Sannio Week] L’elezione di Gaetano Pascale a presidente di Slow Food Italia non può che essere una buona notizia per tutto il Sannio. Definito da Slow Food Valle Telesina un “contadino partigiano”, è nato a Telese Terme ed è residente a Guardia Sanframondi, è un agronomo attivo nell’associazione fondata da Carlo Petrini fin dal 1997.

Il suo programma mira ad ampliare il numero di soci, di prodotti presenti nell’Arca del Gusto, nonché a infittire le attività internazionali dell’associazione. Ma, e questi sono i punti più interessanti, sostiene anche la tutela della biodiversità, la sostenibilità ambientale della filiera produttiva e il riscatto economico per i piccoli produttori. Continua a leggere Pascale presidente Slow Food, un punto di svolta per il Sannio?

Comunali 2014, “Insieme si cresce”? Chissà…

sanlorenzello001[1][Sannio Week] Di banderuole nella nostra storia politica ce ne sono state tante, tantissime, forse è insito nello spirito stesso dell’Italia, forse il camaleontico trasformismo di Agostino Depretis si è protratto fino ai giorni nostri e sembra essere l’unica vera eredità dell’Italia unita ad essere ancora rinnovata. Come nel film “Zelig” di Woody Allen, molti politici adattano il proprio aspetto e le proprie idee alla situazione, ci sono tanti fulgidi esempi. Ma c’è differenza tra chi cambia bandiera per un (legittimo) mutamento d’opinione e chi lo fa per vendersi.

Se però fossimo in un film americano la frase idonea sarebbe: “e la libertà d’opinione? Non è un paese libero?”. Siamo in Italia, un paese che si proclama libero, democratico e pluralista e quindi l’affermazione resta comunque valida. È ovvio che chiunque possa abbia il diritto di cambiare la propria opinione, “solo gli stupidi non lo fanno” ricorda un vecchio adagio. Ma ciò che stupisce è che in periodi politicamente delicati si moltiplichino i cambi di bandiera. Continua a leggere Comunali 2014, “Insieme si cresce”? Chissà…

La Compagnia del Vùccaro a Telese Terme

manifesto vuccaro teleseLa Compagnia del Vùccaro, un gruppo teatrale costituitosi a San Lupo lo scorso autunno, sbarca al cinema-teatro “Modernissimo” di Telese Terme.
Venerdì 11 aprile 2014 (ore 20.30), infatti, la compagnia formata da giovani attori, unitisi per mettersi in gioco e regalare al pubblico qualche momento di svago e sana allegria, presenta lo spettacolo “Nu bambiniello e tre San Giuseppe” di Nino Masiello. La commedia in due atti narra la storia di Carmelina, giovane di paese che ha provato a sfondare nel mondo del cinema ma che si è trovata suo malgrado incinta di un bambino di incerta paternità.
Dopo le date del 2 e 4 marzo, che nel borgo sanlupese hanno riscosso grande successo registrando un doppio tutto esaurito, la Compagnia del Vùccaro (in collaborazione con la Pro Loco Telesia e il Club Lions “Arco Traiano” di Benevento) esordirà anche sul palco della cittadina termale.
Il nome del gruppo riprende il termine “vùccaro”, ossia il vicoletto stretto e cieco, tipico del borgo sanlupese, in dialetto “re vùkkere”.
Il cast completo della Compagnia del Vùccaro è formato da Luca Palumbo, Stefania Ciaglia, Nunzia Musto, Silvio Papa, Giovanna Cesare, Raffaele Pengue, Francesco Lombardo, Cosimo Caporaso, Giuseppe Guarino, Maurizio Donato, Eleonora Di Paola, Carmela Ciaglia, Clara Gaetano. Gli attori sono diretti dalla coppia di registi Antonello Santagata e Vincenzo Volpe, con la collaborazione della suggeritrice Lorenza Papa. Continua a leggere La Compagnia del Vùccaro a Telese Terme

Raddoppio Telesina, era fatta

caldoro stefano

[Sannio Week] Qualche tempo fa vi avevamo parlato del raddoppio della SS Telesina con un titolo che, col senno di poi, sembra avere del profetico. Scrivemmo infatti, senza temere di passare per disfattisti un “Raddoppio Telesina, è fatta?”.

Parlammo poi di questa strada, essenziale per tanti cittadini del Sannio e del Casertano che la utilizzano quotidianamente. Parlammo del bisogno di interventi per smaltire il traffico abnorme che la occupa, soprattutto per quanto riguarda i mezzi pesanti. E, infine, parlammo del necessario raddoppio della carreggiata e di quella battaglia che Nunzia De Girolamo aveva portato avanti. Continua a leggere Raddoppio Telesina, era fatta

Anche la dirigenza campana del Pd si colora di tinte renziane

[Sannio Week] Pronostici confermati per le primarie Pd, Assunta Tartaglione sarà la nuova segretaria regionale del Partito Democratico in Campania. Una new-entry, renziana, deputata dem. Secondo posto per Guglielmo Vaccaro, espressione dell’apparato e più vicino a persone come l’ormai ex premier Letta. Chiude la fila l’outsider Michele Grimaldi, dell’ala sinistra, presentatosi con il sostegno di gran parte del mondo giovanile. Continua a leggere Anche la dirigenza campana del Pd si colora di tinte renziane

Fin dove si spingerà l’esperimento cinquestelle?

[Sannio Week] Mentre Del Basso De Caro fa sapere la sua nei confronti della legge elettorale considerandola un “mini porcellum”, a Benevento vedremo presto sull’argomento un’iniziativa dei parlamentari del Movimento 5 Stelle. Il 2 marzo 2014 ci sarà un incontro tra cittadini e parlamentari pentastellati proprio nel capoluogo sannita, dove gli elettori potranno far sentire la propria voce portando all’attenzione le proprie istanze tramite un sistema di invio di richieste al circolo “Sannio a 5 stelle”.

È questa l’esperienza del Movimento 5 Stelle che fa ben sperare: il vedere forme di partecipazione popolare che altrove persistono in forme larvate o che addirittura soccombono. E stavolta non c’è nemmeno troppo la trappola del web. Con eventi simili, il movimento di Grillo dimostra di non essere poi così tanto un partito liquido e di poter arrivare ad un radicamento sul territorio che finora sembra essere sempre mancato. Continua a leggere Fin dove si spingerà l’esperimento cinquestelle?

Raddoppio Telesina, è fatta?

[Sannio Week] Con un emendamento alla legge di stabilità, la Telesina sarà ampliata, dato lo stanziamento di una serie di risorse fortemente voluto dal ministro Nunzia De Girolamo. Ad annunciarlo è la stessa esponente del governo di Enrico Letta, con un comunicato apparso sul suo sito personale: “È stato approvato un emendamento alla Legge di Stabilità grazie al quale vengono mantenuti i fondi destinati all’adeguamento di una importante via di comunicazione nel Mezzogiorno come la strada statale Telesina. Si tratta di risorse fondamentali per permettere di ripristinare le adeguate condizioni per la viabilità in un snodo essenziale per il territorio. Il Governo dimostra grande attenzione per una zona del Paese che necessita di ammodernamento delle infrastrutture per permettere crescita e sviluppo”. Continua a leggere Raddoppio Telesina, è fatta?

Nasce Forza Italia, ritorna Mastella

[Caffè News] Il ritorno di Forza Italia ha visto la riesumazione di un relitto della vecchia politica, un signore della provincia da cui scrivo (Benevento) che con Berlusconi ha in comune tanti guai giudiziari. Parliamo di un ministro dell’esecutivo che governò l’Italia tra il 2006 e il 2008 e che era presieduto da quello che per i forzisti è stato il “male assoluto” dell’Italia, il cancro del paese, il responsabile di tutti i guai che ci attanagliano: Romano Prodi. Parliamo di un signore che ci aveva promesso un suicidio dopo le comunali napoletane del 2011, che è europarlamentare tra i banchi del Ppe (eletto col PdL), nonché marito di un consigliere regionale che alle regionali 2010 fu una dei tre rappresentanti sanniti ad andare a Napoli (insieme a Umberto Del Basso De Caro del Pd e Luca Colasanto del Pdl). Continua a leggere Nasce Forza Italia, ritorna Mastella