Archivi tag: patto del nazareno

Ma Verdini non è parte del governo, né della maggioranza

renzi verdini

[Caffè News] In questi giorni è tutto un gran parlare di Verdini, di Renzi, di mercati delle vacche e del governo che trova nuove stampelle a destra. Ma perlopiù si tratta di chiacchiere da bar e fantapolitica, che cavalcano la polemica ben distanti dalla veridicità dei fatti e dal loro concreto valore.

Sì, è vero che la riforma elettorale stia trovando appoggio in mezzo ai nuovi “diversamente berlusconiani” della fronda di Denis Verdini. Ma è anche vero che Verdini & soci sono alquanto lontani dall’entrare nella maggioranza che sostiene l’esecutivo di Renzi (il senatore liberalpopolare non è certo un Alfano qualunque Continua a leggere Ma Verdini non è parte del governo, né della maggioranza

Che aria tira nel centro-destra?

bandiere-forza-italia-lega-599x275[1]

[Caffè News] Lo dicevamo già qualche mese fa: in Italia serve un centrodestra valido, che mantenga in vita il bipolarismo ponendosi come principale alternativa di governo al centrosinistra di Renzi [vedi QUI].

E se a lanciare l’allarme è anche Europa [QUI], quotidiano del Pd appena salvato e rilanciato da quelli del Nazareno, c’è veramente da preoccuparsi.

Il premio di maggioranza al partito previsto dall’Italicum, scrive Franco Monaco, rischia di distruggere le coalizioni regalando il governo a Renzi e al Pd. Nei secoli dei secoli. Amen? Continua a leggere Che aria tira nel centro-destra?

Guarda come ti sfascio Forza Italia

renzi_silvio[1][Caffè News] Sfasciare Forza Italia sembra essere il nuovo obiettivo di Matteo Renzi. Vanno in questo senso le infinite rinegoziazioni sul patto del Nazareno, i continui ultimatum a Berlusconi, l’alleanza con il M5S sulla Consulta. Tutta benzina sul fuoco che divampa dentro Forza Italia, alimentando gli scontenti e premendo verso una nuova scissione che ridurrebbe in brandelli il partito di Silvio. Quest’ultimo, accusato dai suoi di calarsi le braghe di fronte al segretario Pd, vede barcollare la propria leadership come non mai. Nemmeno le eresie di Fini e di Alfano erano riuscite a spingersi fino a tanto. Renzi è ormai lanciato verso lo sfascio di quel che resta di prima e seconda repubblica. Distrutti i sindacati, ora tocca a Forza Italia e al suo leader, retaggi sbiaditi di quello che erano stati nel sogno berlusconiano del 1994.
Giuseppe Guarino