Archivi tag: Mario Castelnuovo

Il badante di Che Guevara | Mario Castelnuovo | Recensione

ernesto-che-guevara

gdc_miniStoria di un anziano senatore comunista, ridotto all’immobilità sulla sedia a rotelle, e di un badante extracomunitario.

Scritta col tono di diverse e separate riflessioni personali, parte con una distanza che appare incolmabile ma si conclude con una completa sinergia tra i due che, anche nel pensiero possono apparire finalmente uniti. Continua a leggere Il badante di Che Guevara | Mario Castelnuovo | Recensione

Bollettino letture, febbraio 2015

guardiano_febbraio

gdc_miniAnno 2015. Parte II. Anche febbraio è finito, e con esso sono volate via nuove letture, del genere più vario. Abbiamo un legal thriller dell’autore best seller Michael Connelly, per chi ama perdersi in mezzo ai misteri e alle indagini e ai processi. Viene poi il drammatico racconto di Bobby Sands, martire della lotta nordirlandese contro la Gran Bretagna. E per qualcuno è un martire anche Craxi, morto quindici anni fa ad Hammamet. Io sono andato a leggermi la prima biografia sul vecchio leader del Psi. Poi un mistero della stanza chiusa di Charles Daly King, oramai un classico del giallo. Segue una raccolta di racconti umoristici al femminile, con una buona dose di filosofie e culture orientali. Infine la storia d’un vecchio senatore comunista in carrozzella, con tanto di badante al seguito. Continua a leggere Bollettino letture, febbraio 2015

Mario Castelnuovo. Tante storie… e qualcuna va a Roma | Mario Bonanno | recensione

140-mauro-castelnuovo-1978

gdc_miniMario Castelnuovo è uno dei cantautori più raffinati che abbia mai avuto occasione di ascoltare. Un tipo che nel momento di massimo successo commerciale (Nina, partecipante a Sanremo 1984) abbandonò i lustrini della musica mainstream per dedicarsi al perfezionamento della propria arte e partorendo lo stupendo È piazza del Campo.

Da poco tornato in scena con lo splendido album Musica per un incendio, il libro di Bonanno si ferma all’album precedente, Com’erano venute buone le ciliegie del ’42, descrivendo i brani del cantautore, ripercorrendone le fasi salienti della carriera, intervistando lo stesso Castelnuovo e raccogliendone i testi.

In realtà, avrei preferito un testo più completo ed incisivo, specie sui dettagli di ogni brano. Nonostante ciò questo volume raccoglie molte informazioni, sebbene ridotte all’essenziale e spesso con approfondimenti appena accennati. Direi che è una guida rapida piuttosto che un vero e proprio libro sull’artista Castelnuovo e sulla sua musica.


mario

Mario Castelnuovo. Tante storie… e qualcuna va a Roma di Mario Bonanno

96 pp., Bastogi, 2006
€ 8.00

Bollettino letture, Novembre 2014

letture_novembre

gdc_miniEccomi a elencare le mie letture in questo trascorso mese di novembre. Vediamo un po’: c’è Il primo viaggio di Selene tra le stelle, un romanzo leggero ma profondo; ho letto anche l’umoristico La fantastica storia dell’ottantunenne investito dal camioncino del latte; c’è una lettura musicale, dedicata a Mario Castelnuovo; c’è un fantasy, il primo volume della saga Queste Oscure Materie, ossia La Bussola d’oro; ci sta un po’ di momento serietà con un libro dedicato al brand. Infine mi sono dato al mondo della narrativa gialla con un bel saggio di Chesterton. Andiamo a vedere… Continua a leggere Bollettino letture, Novembre 2014