Archivi tag: libro

Bollettino letture, marzo 2016

marzo

gdc_miniBenvenuti a marzo e ad un’altra spolverata libraria. Il primo libro portato a termine negli ultimi trenta giorni è una trasposizione letteraria del secondo (o quinto, a seconda dei punti di vista) Star Wars. Rimanendo in tema fantastico, ho dato uno sguardo al secondo volume della mitica Fantacollana, prima di tornare nel mondo reale con qualche scritto di un certo segretario del Pci. Mi sono poi dato all’arrampicata sui monti del Friuli prima della tragedia del Vajont e ho chiuso con un racconto umoristico-distopico di una delle più promettenti scrittrici italiane.

Continua a leggere Bollettino letture, marzo 2016

Y, la convergenza inconsueta di Claudio Selva

selva-198x300[Caffè News] Torniamo a parlare, dopo diversi mesi, di un libro pubblicato da I Sognatori, la casa editrice di Aldo Moscatelli.

Come al solito, siamo di fronte a un libro prezioso, ben fatto, sebbene sia qualcosa di estremamente inconsueto.  Scritto da Claudio Selva, si intitola Y e sono sicuro che nessuno di voi si sia mai imbattuto in qualcosa di simile. Innanzitutto, ha due copertine “fronte”, una da un lato e l’altra – ruotata – dall’altro. I numeri di pagina vi aiuteranno a capire da dove iniziare.

Veniamo al contenuto. La prima parte è una sorta di frammentata raccolta di racconti, che si perdono e si riagganciano, che si rincorrono e si ritrovano. Spazio per un umorismo tagliente e la ricerca di messaggi di spessore, possiedono una carica emotiva devastante che si fa largo a spintoni per esplodere drammaticamente. Continua a leggere Y, la convergenza inconsueta di Claudio Selva

Bollettino letture, novembre 2015

novembre

gdc_miniA fare il guardiano di coccodrilli non ci si annoia mai. E si ha il tempo di leggere, ogni tanto. Talvolta no, purtroppo. Le letture del trascorso mese di novembre si aprono con un romanzo neerlandese, proseguono con un saggio storico sulla guerra civile spagnola, prima di dedicarse a battaglie molto meno terrestri. Continua a leggere Bollettino letture, novembre 2015

Bollettino letture, settembre 2015

settembre

gdc_miniArrivato ottobre da queste parti, com’è ormai tradizione, si fa il resoconto delle letture del mese appena trascorso. Dopo un agosto nel quale ho finito soltanto un libro è venuto un settembre affettuoso, direi generoso, nel quale sono riuscito a portare a termine roba che mi trascinavo dietro da mesi. A partire da un giallo americano, che appassionerebbe tantissimo i dantisti di tutto il mondo. Poi ho scelto (male) un pezzo più leggero, un romanzaccio noir umoristico che non ho riposto in tempo nel cassetto. Ho continuato, con un racconto di Arthur Schnitzler e un altro di Amélie Nothomb. In aggiunta, ho tirato giù una storia da libreria. Ho chiuso il giro con una raccolta di racconti che no, non mi ha preso.

Continua a leggere Bollettino letture, settembre 2015

Alessandra Favilli e la sua Terra degli Orsi

head_terra[1]

[Caffè News] Vi presentiamo un’altra bellissima storia pubblicata dalla Factory Editoriale dei Sognatori: Terra degli orsi di Alessandra Favilli. Si tratta di un romanzo ecologico, che sviscera un fervente amore per la natura in tutte le sue declinazioni.

È una lettura immensa, oltremodo femminile. Si slancia e poi si riaggomitola, narrando tre vicende diverse, legate da uno spirito che va oltre qualunque tempo. Continua a leggere Alessandra Favilli e la sua Terra degli Orsi

Bollettino letture, giugno 2015

giugno

gdc_miniMese di giugno appena trascorso. E nuova serie di letture completata. Per non soffrire troppo il caldo incipiente sono andato a leggermi un giallo nordico, di stanza in Svezia. Sono rimasto al Nord, spingendomi fin sulle sponde del Baltico. Ho poi scelto l’Occidente, avviandomi verso il New Hampshire. Tutto preso dalle storie con gli orsi, ho scelto la via del Trentino. Non contento, mi sono diretto su di un altro pianeta, a guardare tramonti insieme ad un piccolo principe, prima di intraprendere un viaggio indietro nel 1955. Ho inoltre messo mano a tre racconti d’un irlandese, un certo Oscar Wilde, prima di affondare in uno scritto del nostro Presidente del Consiglio. Continua a leggere Bollettino letture, giugno 2015

Linee di confine, la nuova guida prog di Stefano Orlando Puracchio

Rock-progressivo-2_Linea-di-confine[1][Caffè News] Ritorna Stefano Orlando Puracchio, con un nuovo e-book tutto dedicato al Prog: Rock Progressivo Vol. 2: Linee di Confine, seguito di Rock Progressivo. Una guida, del quale parlammo lo scorso anno.

Ancora un’autoproduzione per Puracchio, che stavolta abbandona il prog mainstream, andando ad esplorare terreni meno battuti da un punto d’osservazione privilegiato, sebbene si parli anche di mostri sacri come Gentle Giant e Area. Si parte dal classico e si arriva al contesto odierno, sviscerando il Neoprog.

Se il primo libro era un sussidiario per principianti, qui siamo al corso avanzato, all’analisi del progressive in tutte le sue forme, basato sulle testimonianze e le opinioni dei protagonisti, coinvolti tramite approfondite interviste. Inutile dire che può rivelarsi un’ottima guida all’ascolto, per scoprire e riscoprire the other side of Progressive Rock. Continua a leggere Linee di confine, la nuova guida prog di Stefano Orlando Puracchio

Bollettino letture, febbraio 2015

guardiano_febbraio

gdc_miniAnno 2015. Parte II. Anche febbraio è finito, e con esso sono volate via nuove letture, del genere più vario. Abbiamo un legal thriller dell’autore best seller Michael Connelly, per chi ama perdersi in mezzo ai misteri e alle indagini e ai processi. Viene poi il drammatico racconto di Bobby Sands, martire della lotta nordirlandese contro la Gran Bretagna. E per qualcuno è un martire anche Craxi, morto quindici anni fa ad Hammamet. Io sono andato a leggermi la prima biografia sul vecchio leader del Psi. Poi un mistero della stanza chiusa di Charles Daly King, oramai un classico del giallo. Segue una raccolta di racconti umoristici al femminile, con una buona dose di filosofie e culture orientali. Infine la storia d’un vecchio senatore comunista in carrozzella, con tanto di badante al seguito. Continua a leggere Bollettino letture, febbraio 2015

Bollettino letture, gennaio 2015

gennaio2015

gdc_miniAnno 2015 che comincia nel segno della lettura. La neve ci ha portato fiabe lapponi e miti caledoni\irlandesi. Ma non c’è cuore che non ama la sua terra e le proprie radici, arrivando a guardare fino a dove si scorge il mare. E chi sa parlare ai cuori meglio di Papa Bergoglio? E cosa rinfranca meglio un cuore se non una passeggiata in mezzo ai boschi?

Ecco, nelle mie letture di gennaio ci sta tutta questa roba qui. Cinque robette dolci più di una nuvola di zucchero filato, per intenderci, ma senza il rischio di stare a prendersi il diabete. La sesta è invece un’outsider, in quanto si tratta di una storiaccia di pirati e schiavitù e rischia di trasformarsi nel tocco aspro del succo di limone. Un concentrato di sciroppo letterario in agrodolce per tutti i gusti. Vamos a averiguarlo. Continua a leggere Bollettino letture, gennaio 2015

Eagles. La leggenda del country rock

eagles[1][Caffè News] Gli Eagles sono una delle più longeve e prolifiche band americane, portatori sani di country-rock in ogni angolo del globo. Chiunque conosce le loro hit, come Hotel California e The Best of my Love. Hanno fatto di Los Angeles la capitale mondiale della musica, imponendo il lifestyle del sud della California al mondo intero.

Ebbene, su questo fenomeno leggendario della cultura pop internazionale, il buon Sergio d’Alesio ha scritto un meraviglioso saggio: Eagles. La leggenda del country-rock, uscito per i tipi di Aereostella.

Tramite un’analisi pressoché completa, parte dalle fasi pre-embrionali del gruppo fino ai giorni nostri. In primo piano, ovviamente, la musica, con un occhio gettato agli episodi più curiosi e agli aneddoti più interessanti, senza scordarsi della mitizzazione osannante e delle vertenze legali. Continua a leggere Eagles. La leggenda del country rock