Archivi tag: lega nord

Il manifesto leghista della razza

Nel 1935, nell’allora Terzo Reich nazista venivano promulgate le leggi di Norimberga, per la discriminazione razziale. Essa era composta di due leggi: sulla cittadinanza del Reich e per la protezione del sangue e dell’onore tedesco. Discriminatorie nei confronti, soprattutto, degli ebrei.

Nel 1938, in seguito al “Patto d’acciaio”, le leggi furono estese all’Italia fascista, con il famoso “Manifesto della razza”. Continua a leggere Il manifesto leghista della razza

Il senatùr prigioniero del cavaliere

All’opposizione e nella maggioranza stessa (Futuro e Libertà), si parla di Berlusconi ostaggio degli interessi del Nord, della Lega e di Bossi. Ma se così non fosse? Se un giorno qualcuno rivelasse in realtà l’esatto contrario?

Bossi-BerlusconiLe dichiarazioni arrivano al Riformista del 25 agosto da Rosanna Sapori. La Sapori si autodichiara una voce estroversa, impertinente, aggressiva, diretta, dirompente, ma difficile da catalogare e soprattutto libera. Ed è stata esponente della Lega Nord, nonché giornalista (ex) per Radio Padania Libera.

Illustra un panorama politico con Bossi che deve seguire Berlusconi, obbligatoriamente? Perché?
Perché quel simboletto con le scritte blu e la silhouette di Alberto da Giussano che impugna lo spadone sarebbe di proprietà del nostro premier. La Sapori lo ha dichiarato al Riformista e altre volte, anche in televisione. Continua a leggere Il senatùr prigioniero del cavaliere

Un sudista in salsa federalista

Stefano Caldoro
Stefano Caldoro (PdL), Presidente della Regione Campania

Facciamo un passo indietro, ad un mesetto fa. Si era in pieno periodo post-elezioni ed un certo Stefano Caldoro, neoletto presidente della regione Campania, si lanciò in una serie di dichiarazioni in un”intervista a “Il Mattino” del 12 aprile. Si dichiarò sudista e federalista. Niente di strano, se non fosse che, allo stato attuale queste due espressioni contrastino fortemente tra loro. E poi i sudisti, di solito, sono contro i nordisti, non vi collaborano apertamente né vi si calano le braghe davanti. Ma dimenticavo siamo in Italia, anzi, in Campania, e si può affermare tutto ed il contrario di tutto. Continua a leggere Un sudista in salsa federalista

Verso la fine dei grandi partiti?

Sono di ieri [http://www.affaritaliani.it/politica/sondaggio_crespi_lega050510.html] le ultime indagini sulle intenzioni di voto e le variazioni di fiducia. I dati da un lato incoraggiano e, dall’altro, sono drammatici. I grandi partiti arrancano, i piccoli recuperano e una galoppante Lega Nord avanza a vista d’occhio.

Ma cosa sta succedendo?

Continua a leggere Verso la fine dei grandi partiti?

Il senso d’un’Italia intera

Esponenti leghisti che deprecano contro l’Unità d’Italia ce ne sono, che sputano contro il tricolore. Sputano è soltanto un eufemismo, perché gli esponenti leghisti in questi anni ci hanno abituato a ben peggio.

I 150 anni dell’Unità d’Italia, dicono loro, non sono un evento da festeggiare. Ma tra loro non ci sono anche alcuni di quelli che hanno giurato fedeltà all’Italia nel 2008, con la formazione del governo? Strane cose succedono nei palazzi del potere. Strane cose succedono tra quei leader che hanno un forte radicamento sul territorio, quei leader che dicono di essere espressione della gente “vera”. Continua a leggere Il senso d’un’Italia intera