Archivi tag: laura boldrini

Chi ha ucciso il centrosinistra?

vendola

[Caffè News] Fa sorridere l’ultima affermazione al veleno di Nichi Vendola: “Renzi ha ucciso il centrosinistra”. Il leader di Sel prende le distanze dal Pd che, dice, “non è il nostro destino”. [Fonte: QUI]

Al di là delle scelte puramente tattiche ma ambigue (nello stesso comunicato l’ex presidente pugliese dice anche che il Pd “dove possibile sarà un alleato ma dove non è possibile sarà un avversario”), resta una domanda di fondo: chi ha ucciso il centrosinistra? Renzi o proprio la tanto perfetta “sinistra radicale”?

Facciamo un passo indietro. Continua a leggere Chi ha ucciso il centrosinistra?

Non si cancella la memoria

m

[Caffè News] Non si cancella la memoria. Non si cancella la scritta “Dux” dall’obelisco di Mussolini. Non per Mussolini, ma per la Storia. Quella con la “S” maiuscola.

Di uscite infelici la Presidente della Camera ne ha fatte parecchie, ma quella di cancellare una scritta (o addirittura di abbattere la colonna) che ha a che fare col fascismo è una delle peggiori.

Lo ha capito bene Matteo Orfini, presidente nazionale del Partito Democratico: “Io la lascerei lì […]. Noi siamo un Paese antifascista i principi della lotta antifascista sonoscritti nella nostra Costituzione. Non abbiamo bisogno di cancellare lanostra memoria, seppur a tratti drammatica”. [Fonte: QUI] Continua a leggere Non si cancella la memoria

Il Colle e il giochino del 2013… mensch ärgere dich nicht

SONY DSC[Caffè News] Matteo Renzi non vuole che, nella corsa per il Colle, si ripeta il giochino del 2013, quando 101 grandi elettori Pd affossarono Prodi e ripiegarono spingendo Napolitano ad accettare la rielezione. E facendo fare a Berlusconi la figura dello statista. Ma di questo giochino ricordiamo tanto, troppo, a partire dalla voce nasale della Boldrini che ripeteva “RO-DO-TA’” fino alla nausea. Chi sarà il nuovo Presidente? Con cognizione di causa, su Caffè News Luca Scialò parla di Indovina Chi?. A me viene in mente un altro gioco da tavola. Un tabellone d’origine monegasca, di un gioco nel quale non conta tanto la strategia, quanto piuttosto i numeri e la voglia di annientare. A sfidarsi sono tanti omini di colore diverso, come i nostri parlamentari. Il nome originale è Mensch ärgere dich nicht, in italiano Non t’arrabbiare. Ma a me, da piccolo, le staffe saltavano dopo cinque minuti…

Giuseppe Guarino

Se la sinistra italiana rischia di scomparire (ancora una volta)

vendola _ migliore[Caffè News] È già finito il tempo dell’esultanza post-Europee, quando la Lista Tsipras ha visto il rientro in Europa della sinistra radicale italiana. Ci hanno pensato prima le questioni riguardanti l’elezione di Barbara Spinelli e poi quelle, tutte interne a Sel, riguardanti il decreto Irpef o, se ci piace chiamarlo così, quello degli 80 euro.

Su Europa, il quotidiano del Partito Democratico, Stefano Menichini ha parlato di “maledizione della sinistra più sinistra” [QUI]. Inutile dire che, davvero, negli schieramenti di centro-sinistra, sia al governo che all’opposizione, le schermaglie e le scissioni non sono mai mancate.
Continua a leggere Se la sinistra italiana rischia di scomparire (ancora una volta)

Laura Boldrini presidente della Camera dei Deputati: il discorso di insediamento

Riportiamo la trascrizione integrale del discorso di insediamento del Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini (Sel), pronunciato a Palazzo Montecitorio il 16 marzo 2013.

“Care deputate e cari deputati, permettemi di esprimere il mio più sentito ringraziamento per l’alto onore e responsabilità che comporta il compito di presiedere i lavori di questa assemblea. Continua a leggere Laura Boldrini presidente della Camera dei Deputati: il discorso di insediamento