Archivi tag: inter

Signori, c’è tempo. Siamo ancora al calcio d’agosto

dybala_34

quadrifoglio miniLa Juve. Ultima in classifica con zero punti, insieme alle matricole Bologna, Carpi e Frosinone e ad un Empoli che, come Madama, non si ritrova. Ma poi, non fa notizia che al primo posto, insieme a una bella ma fortunata Inter, ci siano Chievo, Torino, Sassuolo e Palermo. Una situazione che – con tutto il rispetto – difficilmente si protrarrà fino all’ultima giornata di campionato.

Quindi, a mio modesto parere, quelle parlano di un fallimento Juve sono fregnacce. Continua a leggere Signori, c’è tempo. Siamo ancora al calcio d’agosto

Un abbraccio a Zanetti, il capitano del calcio d’un tempo

Sono juventino ma su Javier Zanetti non si possono avere dubbi. L’inossidabile capitano dell’Inter è una bandiera per i suoi tifosi e un grande esempio per tutti gli sportivi. Un giocatore leale e fedele alla maglia, con pochi pari nel calcio moderno. Nell’immaginario collettivo lo si accosta a Costacurta, Del Piero, Continua a leggere Un abbraccio a Zanetti, il capitano del calcio d’un tempo

All’attacco… in Italia e in Europa

Si sogna il calcio in quest’ultimo scorcio d’agosto. In queste calde notti si muove qualcosa nelle società sportive italiane, con relative opinioni da parte dei tifosi che durante l’anno sono allenatori, durante i mondiali sono commissari tecnici e durante il calciomercato diventano presidenti e direttori sportivi. Continua a leggere All’attacco… in Italia e in Europa

Lazio, sconfitta e felice. Dove non si può con le proprie mani.

Massimo Moratti dice che la situazione è strana, ma che non si vergogna. Ma in effetti di cosa dovrebbe vergognarsi? Lui non ha colpa, almeno stavolta.

Quelle di Roma e Lazio sono due tifoserie eternamente rivali e, si sa, di quanto i tifosi di una squadra godano delle pene della propria antagonista. La Lazio non aveva più nulla da chiedere a questo campionato, essendo già matematicamente salva ed essendo già irrangiungibile qualunque altro obiettivo. Continua a leggere Lazio, sconfitta e felice. Dove non si può con le proprie mani.