Archivi tag: il guardiano dei coccodrilli

Bollettino letture, marzo 2016

marzo

gdc_miniBenvenuti a marzo e ad un’altra spolverata libraria. Il primo libro portato a termine negli ultimi trenta giorni è una trasposizione letteraria del secondo (o quinto, a seconda dei punti di vista) Star Wars. Rimanendo in tema fantastico, ho dato uno sguardo al secondo volume della mitica Fantacollana, prima di tornare nel mondo reale con qualche scritto di un certo segretario del Pci. Mi sono poi dato all’arrampicata sui monti del Friuli prima della tragedia del Vajont e ho chiuso con un racconto umoristico-distopico di una delle più promettenti scrittrici italiane.

Continua a leggere Bollettino letture, marzo 2016

Bollettino letture, dicembre 2015

dicembre

gdc_miniÈ appena volato via l’ultimo mese del 2016. Ecco dunque l’ultimo aggiornamento delle letture (soltanto due) portate a termine negli ultimi trentuno giorni. La prima è stata la biografia di una ministra, una tosta, la seconda è stata invece un reportage giornalistico su uno dei più controversi leader politici degli ultimi anni. Continua a leggere Bollettino letture, dicembre 2015

Bollettino letture, novembre 2015

novembre

gdc_miniA fare il guardiano di coccodrilli non ci si annoia mai. E si ha il tempo di leggere, ogni tanto. Talvolta no, purtroppo. Le letture del trascorso mese di novembre si aprono con un romanzo neerlandese, proseguono con un saggio storico sulla guerra civile spagnola, prima di dedicarse a battaglie molto meno terrestri. Continua a leggere Bollettino letture, novembre 2015

Bollettino letture, ottobre 2015

WP_20151024_11_19_05_Pro

gdc_miniDieci dodicesimi di 2015 sono volati via. E con essi altri trenta giorni di letture più o meno appassionate, in quello che è stato un mese di svolta nella mia vita. Ho letto il secondo volume di una meravigliosa saga fantasy. Poi, in super-anteprima, il terzo capitolo del meraviglioso progetto di Wallace Lee (Rambo Year One). Andando avanti, ho ripreso la biografia di un ex presidente del Consiglio italiano, piccolo antipasto a un libro veramente rock e a una raccolta di racconti ch’è un cocktail di droghe.

Continua a leggere Bollettino letture, ottobre 2015

Bollettino letture, settembre 2015

settembre

gdc_miniArrivato ottobre da queste parti, com’è ormai tradizione, si fa il resoconto delle letture del mese appena trascorso. Dopo un agosto nel quale ho finito soltanto un libro è venuto un settembre affettuoso, direi generoso, nel quale sono riuscito a portare a termine roba che mi trascinavo dietro da mesi. A partire da un giallo americano, che appassionerebbe tantissimo i dantisti di tutto il mondo. Poi ho scelto (male) un pezzo più leggero, un romanzaccio noir umoristico che non ho riposto in tempo nel cassetto. Ho continuato, con un racconto di Arthur Schnitzler e un altro di Amélie Nothomb. In aggiunta, ho tirato giù una storia da libreria. Ho chiuso il giro con una raccolta di racconti che no, non mi ha preso.

Continua a leggere Bollettino letture, settembre 2015

Bollettino letture, agosto 2015

agosto

gdc_miniSiamo a settembre. E mentre guardiamo l’estate che volge al termine, vado a dare il solito sguardo indietro alle letture degli ultimi trenta giorni. Sottotono, questo agosto. Almeno dal punto di vista letterario. Non che non me la sia passata in mezzo ai libri, sia chiaro (anzi!). Ma proprio per questo le letture ricreative hanno trovato uno spazio limitato, strette dalla grande mole di libri sull’Unione Sovietica, la guerra fredda, la rivolta d’Ungheria del 1956 e il Segretariato di Stato americano. Roba da tesi. Ma m’è spuntato un e-book, preso tanto tempo fa, del buon vecchio Hemingway.

Continua a leggere Bollettino letture, agosto 2015

Bollettino letture, giugno 2015

giugno

gdc_miniMese di giugno appena trascorso. E nuova serie di letture completata. Per non soffrire troppo il caldo incipiente sono andato a leggermi un giallo nordico, di stanza in Svezia. Sono rimasto al Nord, spingendomi fin sulle sponde del Baltico. Ho poi scelto l’Occidente, avviandomi verso il New Hampshire. Tutto preso dalle storie con gli orsi, ho scelto la via del Trentino. Non contento, mi sono diretto su di un altro pianeta, a guardare tramonti insieme ad un piccolo principe, prima di intraprendere un viaggio indietro nel 1955. Ho inoltre messo mano a tre racconti d’un irlandese, un certo Oscar Wilde, prima di affondare in uno scritto del nostro Presidente del Consiglio. Continua a leggere Bollettino letture, giugno 2015

Bollettino letture, aprile 2015

maxresdefault[1]

gdc_miniEccoci a maggio e, puntualmente, a fare il resoconto delle mie letture del mese di aprile. Non leggevo così poco da mesi, a causa di esami e lavoro, che mi hanno tenuto veramente troppo impegnato. Aggiungiamo qualche problema di salute e così, per la prima volta da anni, ho letto soltanto un libro. Non mi sono scoraggiato, però. Tanto è vero che mi sono dedicato con passione alla scoperta di questo grande classico sudamericano. In verità, ho iniziato un altro paio di volumetti (di cui uno piuttosto corposo e abbastanza impegnativo), ma ne parlerò più in là, a lettura ultimata. Continua a leggere Bollettino letture, aprile 2015

Bollettino letture, marzo 2015

marzo

gdc_miniCari amici e miei signori, eccoci alla guardianata di coccodrilli del mese di marzo. Sono andato a scovare un testo surreale di Don DeLillo che sa di pugni alla bocca dello stomaco. Ho poi preso in mano un classico, una bella raccolta di racconti pirandelliani. Ho letto un fantasy, primo volume delle Cronache del mondo emerso di Licia Troisi. Mi sono poi dato a una lettura più impegnativa con Paolo Branca, affiacandole il malinconico Erri De Luca. Termina la lista un giallo emblematico, il mio primo Dürrenmatt. Continua a leggere Bollettino letture, marzo 2015

Bollettino letture, febbraio 2015

guardiano_febbraio

gdc_miniAnno 2015. Parte II. Anche febbraio è finito, e con esso sono volate via nuove letture, del genere più vario. Abbiamo un legal thriller dell’autore best seller Michael Connelly, per chi ama perdersi in mezzo ai misteri e alle indagini e ai processi. Viene poi il drammatico racconto di Bobby Sands, martire della lotta nordirlandese contro la Gran Bretagna. E per qualcuno è un martire anche Craxi, morto quindici anni fa ad Hammamet. Io sono andato a leggermi la prima biografia sul vecchio leader del Psi. Poi un mistero della stanza chiusa di Charles Daly King, oramai un classico del giallo. Segue una raccolta di racconti umoristici al femminile, con una buona dose di filosofie e culture orientali. Infine la storia d’un vecchio senatore comunista in carrozzella, con tanto di badante al seguito. Continua a leggere Bollettino letture, febbraio 2015