Archivi tag: il giornale

Dal topless al cerchietto, quando si mescolano

fini-cerchietto-150x150[1][Caffè News] Dopo tutte le foto in bikini della “gatta morta allla rovescia” Maria Elena Boschi (definita così da Stefano Zecchi, QUI) e il topless sulla sdraio di Stefania Giannini, per qualche quotidiano di centro-destra è venuto il momento di dedicare la prima pagina a un altro nemico. Stavolta si tratta di Gianfranco Fini. L’ex presidente della Camera è stato immortalato a Sabaudia mentre gioca in spiaggia con la figlia, sfoggiando un cerchietto rosa da bambina. Libero [QUI] e Il Giornale [QUI] non hanno perso occasione per sbeffeggiare l’ex leader di An e Fli. Segno che, a ridosso della manifestazione di Mirabella, Gianfranco Fini faccia ancora paura (lo suggerisce Giuseppe Tatarella dal suo profilo Facebook)? Non ci è dato saperlo, sebbene appaia chiaro che la dottrina del non mescolare politica e vicende personali, per certi signori, valga soltanto per feste eleganti ed evasione fiscale di un Cavaliere di Arcore.
Giuseppe Guarino

Libri, librerie e il fenomeno serendipity

thornley[1][Caffè News] Qualche tempo fa, vagando in una delle rare (buone) librerie nascoste nella sperduta provincia di Benevento, mi sono messo a curiosare tra gli scaffali alla ricerca di qualcosa che potesse stuzzicare la mia fantasia di lettore.
Buttando l’occhio in un ripiano dedicato alla letteratura nordica mi imbatto, ed è amore a prima vista, in un paio di testi (editi da Iperborea) dello svedese Björn Larsson. Ad ammaliarmi non è tanto il formato stretto e fascinoso dei libri dell’editore milanese, quanto piuttosto un nome noto in copertina che non è quello dell’autore. L’appellativo in questione, e non è roba da poco, è quello del famigerato pirata Long John Silver. Continua a leggere Libri, librerie e il fenomeno serendipity

Quando la sinistra flirta con quelli di destra

[Caffè News] Lo scorso 26 ottobre sul Giornale, Stefano Filippi ha pubblicato un interessante articolo intitolato “La destra che piace a sinistra” [potete leggerlo qui]. Lasciato qualche giorno sotto la paglia, gli ho ridato un’occhiata per rendermi conto di quanta verità ci fosse in quelle quattromila parole.

C’è destra e destra, si pensa e si scrive. E c’è rimpianto – ricorda Filippi –  per la destra che poteva essere e non è stata, ovviamente a causa di Silvio Berlusconi. C’è una destra che piace enormemente a sinistra, per cui la sinistra fa il tifo.” Continua a leggere Quando la sinistra flirta con quelli di destra

Libero casca sul gatto di Giannino

Oscar Giannino può stare antipatico o simpatico, con il viso irsuto e la testa tonda, i baffi prominenti e un look spesso sgargiante. Il programma del suo movimento politico “Fare – Per fermare il declino” può essere condivisibile o meno, attaccabile o meno, a seconda dei tanti punti di vista.

E oggi, che la politica del gossip padroneggia la scena, sembra normale poter attaccare un personaggio e le sue idee passando per un’azione apparentemente innocua e quotidiana Continua a leggere Libero casca sul gatto di Giannino

Contro Fini e La Democrazia

Che tra Gianfranco Fini e Vittorio Feltri non scorra buon sangue è risaputo, che il direttore de Il Giornale sia uno dei più fervidi e attivi berlusconiani anche. Allora non c’è da stupirsi per il fatto che sul sito del quotidiano ci sia, ormai da un paio di settimane un link che dice testualmente: «Raccolta firme per dire: “Via Fini”». Eppure qualche stranezza salta fuori. Continua a leggere Contro Fini e La Democrazia