Archivi tag: europee

Preferenze e amministrative, dove toppa il M5S

mov[1]

[Caffè News] Il Movimento 5 Stelle si dimostra un ottimo catalizzatore per sfoghi di rabbia e voti di protesta, ma si dimostra un pessimo contenitore qualora si debba prendere una scelta decisionista di governo o amministrazione. In genere, abbiamo notato, gli elettori premiano il partito di Grillo quando questo si presenta in elezioni per enti “alti”, lontani dalla vita quotidiana dei cittadini, Parlamento Italiano ed Europeo su tutti. Quando si tratta invece di eleggere un presidente di Regione o un sindaco, i consensi scendono vertiginosamente. Ma come? Andiamo a vedere.

Quest’ultima tornata elettorale ce lo dimostra palesemente, in quanto si è votato in contemporanea sia per le Europee che per alcune Amministrative. Ci soffermiamo su alcuni dati molto interessanti che mostrano come nelle elezioni comunali i consensi del M5S calino di botto. Continua a leggere Preferenze e amministrative, dove toppa il M5S

Ha perso il Movimento, ma non Grillo

beppe-grullo[1][Caffè News] Come può una sconfitta diventare un buon strumento? Creando attesa, trepidazione, curiosità. Dopo un silenzio lungo quanto un secolo (e un periodo di irraggiungibilità ed errori di visualizzazione), il blog di Grillo ha pubblicato, alle 10.58 del 26 maggio, una poesia di Kipling e un ringraziamento a chi ha votato M5S. Ma la suspance resta. Niente di prettamente politico, soltanto un grazie e alcuni versi copincollati. Alle 14.09 arriva il video, che ironizza sull’hashtag Twitter #vinciamopoi. Parla di tempi immaturi, di giusti sfottò, di percentuali confermate. Scherza sul cappellino di Casaleggio e improvvisa un imbarazzante quanto – a mio avviso – patetico siparietto con lo stesso (che resta come sempre dietro le quinte), ingurgitando un Maalox con tanto di link al sito del farmaco. Contenuti zero. Con la tecnica del blogger esperto, scagliona i post, mette i “continua a leggere” e abbonda coi banner. Come rendere una sconfitta assai meno amara.

Giuseppe Guarino

– See more at: http://www.caffenews.it/politica/59778/ha-perso-il-movimento-ma-non-grillo

Chi non voterò alle Europee

m5s

quadrifoglio miniForse questo post può risultare ridondante, magari anche fastidioso, soprattutto per chi sa già come io la pensi a riguardo. Eppure mi sento in dovere di rimarcare questa mia opinione, soprattutto dopo il ciarpame grillistico che in questi giorni sta letteralmente invadendo stampa, internet e tv (e menomale che lamentano di venire snobbati da tutti).

È chiara una cosa: non voterò il MoVimento 5 Stelle. Al di là delle divergenze ideologiche (sì, signori, il grillismo a mio modesto parere sta assumendo i tratti di una paradossale ideologia post-ideologica), non condivido due sostanziali logiche messe in luce dalla campagna per le Europee da parte del partito di Beppe Grillo. Continua a leggere Chi non voterò alle Europee

I partiti alla ricerca del consenso da portare in Europa

simboli europee[Caffè News] La politica è importante. E non si può snobbare. È questa la ragione principale e fondamentale per recarsi alle urne il prossimo 25 maggio.

Lo sanno bene dalle parti del MoVimento 5 Stelle, che da tempo ha risposto al “tutti sono uguali \ tutti rubano nella stessa maniera” di degregoriana memoria proponendosi come alternativa concreta. Non che chi scriva sia troppo attratto dal mondo di Grillo e compagni, ma questo è un punto a loro favore, senza dubbio. Almeno, è una risposta valida a un astensionismo diffuso e pericoloso, catalizzando le delusioni e i voti di protesta, raccogliendo i disillusi con un ampio consenso. Meglio un voto che un non voto, senza dubbio.

È la stessa cosa che Matteo Renzi prova a mettere in testa all’elettorato storico del Pd, quello che si riduce di volta in volta, spostandosi sempre più al centro. Lo fa con altre storie e, soprattutto, altre basi, colorando di rosso socialista il logo bianco dei dem. Ma il discorso è pressoché lo stesso. Continua a leggere I partiti alla ricerca del consenso da portare in Europa

Berlusconi-Alfano, prove tecniche di disgelo per una nuova Cdl?

berlusconi_alfano

[Caffè News] Ebbene sì, signori, dopo aver fondato (lo scorso novembre) il Nuovo Centrodestra, c’è già chi, nel partito di Alfano, parla di un ritorno all’ombra del Cavaliere.

Saranno i sondaggi non certo incoraggianti, sarà la scarsa incisività che Ncd ha nei confronti del governo Renzi, ma pare proprio (soprattutto secondo il senatore Andrea Augello, stretto collaboratore di Alfano, fonte: QUI) che si stia lavorando per una grande federazione dei partiti di centrodestra.

Una nuova Casa delle Libertà, o Polo del Buon Governo, fate voi. Il centro del discorso sta, ancora una volta, tutto lì, nella leadership (che sarà comune). Continua a leggere Berlusconi-Alfano, prove tecniche di disgelo per una nuova Cdl?

Europee, torna il simbolo di Forza Italia. Col nome di Berlusconi

forza_italia-1000x464[1][Caffè News] Alle prossime elezioni europee, lo sapevamo, rivedremo il vecchio simbolo di Forza Italia, lanciato da Berlusconi nel 1993. Erano altri tempi allora: epoca della prima discesa in campo del Cavaliere e i mondiali statunitensi erano alle porte, tant’è che si faceva fatica a capire dove finisse il tifo e dove cominciasse la politica. Accanto al simbolo, però, rivediamo oggi anche il nome di Berlusconi che, se non potrà candidarsi, dovrebbe comunque apparire sulle schede elettorali. A decretarlo è l’Ufficio di presidenza del rinato partito, accompagnandolo con lo slogan “Più Italia in Europa, meno Europa in Italia”. A giustificare la presenza del nome sembra esserci la candidatura di una tra Barbara e Marina, ma dal quartier generale azzurro è ancora tutto top secret. Continua a leggere Europee, torna il simbolo di Forza Italia. Col nome di Berlusconi