Archivio tag | alfano

Ma Verdini non è parte del governo, né della maggioranza

Ma Verdini non è parte del governo, né della maggioranza

[Caffè News] In questi giorni è tutto un gran parlare di Verdini, di Renzi, di mercati delle vacche e del governo che trova nuove stampelle a destra. Ma perlopiù si tratta di chiacchiere da bar e fantapolitica, che cavalcano la polemica ben distanti dalla veridicità dei fatti e dal loro concreto valore. Sì, è vero […]

Guarda come ti distruggo Forza Italia (e i moderati d’ogni sorta)

[Caffè News] Sulle riforme istituzionali Renzi, come al solito, fa il botto. E lo fa ottenendo il massimo risultato col minimo sforzo. Tiene dentro la sinistra Pd e Area Popolare. E poi sottrae pezzi a Berlusconi. Una mossa magistrale. Il premier fiorentino ha perso soltanto Nunzia De Girolamo che, mai convinta del tutto da Ncd, […]

Renzi, le unioni civili e l’ombra di Prodi

[Caffè News] Su Matteo Renzi si riflette la vecchia storia del centro-sinistra. Salito al potere quasi come D’Alema nel 1998, che approfittando di Bertinotti silurò Prodi e finì a Palazzo Chigi. Eccolo qui Renzi, oggi, all’indomani del Family Day: spunta l’ombra di un altro grande del centro-sinistra. Non è D’Alema, ma il professor Prodi, quando […]

Regionali 2015, la goccia che potrebbe far tornare donna Nunzia all’ovile berlusconiano

Regionali 2015, la goccia che potrebbe far tornare donna Nunzia all’ovile berlusconiano

[Sannio Week] Oramai ex capogruppo di Area Popolare, sostituita da Maurizio Lupi (come lei ministro dimissionario senza essere nemmeno indagato), per Nunzia De Girolamo si aprono nuovi possibili scenari. In rotta completa con il governo di Matteo Renzi e contraria all’atteggiamento servile di Ncd nei confronti del premier e del Partito Democratico (qualche giorno fa […]

Vengo dopo il Pci – Sfasci e ricostruzioni

[Caffè News] È sul decreto degli 80 euro, nel giugno 2014, che si compie la scissione dentro Sel. Dopo aver votato positivamente insieme alla maggioranza, il capogruppo alla Camera Gennaro Migliore decide di lasciare il partito. Lo fa con una lettera indirizzata al coordinamento nazionale di Sinistra Ecologia Libertà. Insieme a lui si dimettono il […]

Vengo dopo il Pci – Il primo partito d’Europa

[Caffè News] Ottenuta la fiducia, il Governo di Matteo Renzi si ritrova immediatamente a fare i conti con una serie di polemiche dovute alla gestione della successione a Letta (il quale, durante la cerimonia della campanella, si mostrerà gelido e distaccato nei confronti del neo-premier). Ma la composizione del governo sarà ragione di dibattito pubblico, […]

Regionali 2015, dubbi e veleni nel centrodestra come nel centrosinistra

Regionali 2015, dubbi e veleni nel centrodestra come nel centrosinistra

[Sannio Week] Le alleanze sono salde. Lo ha dichiarato il governatore Caldoro al convegno “Alleanze per lo sviluppo – Oltre la Marginalità”, organizzato dall’associazione presieduta da Pasquale Viespoli, Mezzogiorno Nazionale. Non sono mancate però le stoccate al Nuovo Centro Destra e a Nunzia De Girolamo, assente al convegno perché impegnata in Parlamento con i lavori […]

I due assi del governo Renzi e i mostri informi

[Sannio Week] Il Nuovo Centrodestra scende in piazza per il semipresidenzialismo, facendo partire una raccolta firme per i progetti di legge di iniziativa popolari inerenti l’elezione diretta del Presidente della Repubblica e le riforme dei sistemi giudiziari e fiscali. Temi caldi, in tempo di riforme istituzionali, ai quali non sfuggono certo i membri del partito […]

Alfano rimuove il prefetto di Perugia e finalmente ne azzecca una

[Caffè News] E poi, per radio, ascolti le dichiarazioni di un Prefetto, ossia di uno che dovrebbe essere un servitore dello Stato, rappresentante del governo italiano sul territorio. E gli senti dire che, se una madre non si accorge che il figlio si droga, ha fallito. E pertanto dovrebbe suicidarsi. Lo senti, o quanto meno […]

Perché in Italia serve un centrodestra valido

[Caffè News] Il fatto che chi scriva sia notoriamente un simpatizzante del centrosinistra non deve scandalizzare più di tanto. Da sostenitore della forma di governo democratica (teoricamente non la migliore in assoluto, ma certamente il top in quanto a realizzabilità), infatti, non sono tanto preoccupato per un Pd che si attesti su livelli altissimi, quanto piuttosto […]