Ricordo benissimo come fu che cessai di dipingere, ovvero l’incipit perfetto de ‘La noia’ di Alberto Moravia

“Ricordo benissimo come fu che cessai di dipingere” è forse una delle maniere più emblematiche di cominciare un libro. Un incipit stridente, che ben anticipa in maniera sintetica il fulcro di un romanzo esistenzialista che, come pochi altri, riesce a comunicare quel sentimento di impotenza nei confronti di un mondo le cui regole non abbiamo certo scritto noi. Continua a leggere Ricordo benissimo come fu che cessai di dipingere, ovvero l’incipit perfetto de ‘La noia’ di Alberto Moravia