Lascia un commento

Di Francesco in conferenza stampa: battere la Roma, ma con affetto

di-francesco-sassuolo-roma-conferenza

canalesassuolominiAlla vigilia di Sassuolo-Roma, decima giornata del campionato, Eusebio Di Francesco è intervenuto in conferenza stampa per presentare la gara coi giallorossi. L’allenatore del Sassuolo è partito lamentando le assenze di Magnanelli, Berardi e Missiroli ma dicendosi pronto a dare il meglio con i giocatori a disposizione: “Sicuramente non fa piacere non avere a disposizione giocatori importanti – non dico titolari – per noi. Però faremo di necessità virtù. Abbiamo tanti giovani interessanti che con i loro pregi e i loro difetti cercheranno di mettere sicuramente in difficoltà la Roma”.

Ha poi fatto riferimento alla breve avventura come team manager della formazione capitolina, nel 2005-06: “Con Luciano Spalletti ho lavorato quando ero team manager. Mi piaceva il fatto che facesse spesso delle domande tecniche anche se non ero io l’allenatore e il confronto con lui mi ha fatto crescere, sebbene allora volessi fare tutt’altro”.

Appare ovvio che i giocatori della Roma “Sono più forti di noi, punto. Se guardiamo la loro rosa, quello che hanno speso, non c’è paragone. Noi abbiamo sempre onorato le gare in case. Loro sono una squadra più forte di noi che io avrei il desiderio di battere – anche se con affetto – perché non ci sono mai riuscito“.

L’impegno europeo è certamente causa di ritmi finora sconosciuti alla squadra, che portano a questioni fisiche delicate e a rompere spesso gli equilibri: “Sicuramente non siamo riposatissimi come avremmo voluto, però il fatto di poter competere in Europa, sapevamo e sappiamo tuttora che ci porterà problematiche come gli infortuni. Detto questo, anche la Roma ha fatto una partita sia di Coppa che di Campionato ravvicinata e per questo ci auguriamo che almeno sulla condizione fisica potremmo stare sulla stessa lunghezza d’onda. Noi dobbiamo lavorare principalmente sulle nostre forze. Loro verranno con grande entusiasmo, con sicuramente un’ottima tifoseria al seguito e possiamo solo contrastarli con voglia, determinazione, dedizione e grande organizzazione per limitare le loro grandi qualità ma non giocheremo solo per subire ma anche per far loro male sfruttando le nostre qualità migliori”.

Le assenze si faranno sentire, ma sicuramente pescando nella ricchezza della rosa neroverde Di Francesco riuscirà a dare del suo meglio motivando soprattutto i giovani: “Quello che dispiace è l’impossibilità di poter scegliere avendo tutta la rosa a disposizione. Il fatto dei giovani è un passaggio dovuto. Ci sono giovani della Roma che son venuti da noi. Ci sarà un motivo, altrimenti sarebbero rimasti a Roma. Devono maturare e crescere. E noi per farli maturare e crescere li facciamo passare da partite buone e meno buone. La forza sta nel saperli aspettare e dar loro continuità nelle loro prestazioni. Se ci abbattiamo o loro si abbattono alle prime difficoltà, stiamo sbagliando tutti qualcosina”.

La capacità di soffrire ma rimanere sempre concentrati è uno dei punti di forza di questa squadra: “Domani voglio una squadra che se la giochi alla grande: aggressiva, combattiva, determinata, che sia nella partita sempre. Lo hanno dimostrato le ultime gare. Le gare si possono pareggiare e vincere all’85°. La capacità è quella di rimanere sempre in partita, anche quando siamo in difficoltà. Bologna ne è stata la dimostrazione palese. Sapete quanto io tenga a dare continuità al mio pensiero calcistico, il che non vuol dire che io non possa anche – in base agli uomini che uno ha – interpretare o modificare qualcosa”.

E infine, sui giocatori della Roma: “Sono contento per Dzeko, perché l’ho sempre ritenuto un grande attaccante, che in questo momento concretizza il suo modo di giocare, di interpretare la gara. È un giocatore forte, un attaccante di altissimo livello. Salah, anche se è più individualista è pericoloso per la sua qualità di attaccare gli spazi in velocità e con grandissima tecnica. Fortissimo nell’uno contro uno, è molto importante. Ho visto in buone condizioni El Shaarawy. Loro diranno che si preoccuperanno del nostro attacco e noi ci preoccuperemo del loro attacco, che ha grandissima qualità”.

Giuseppe Guarino

Di Francesco in conferenza stampa: battere la Roma, ma con affetto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: