Il jazz mediterraneo degli Sharg Uldusù 4Tet

dune[Caffè News] Capita spesso d’imbattersi in certi prodotti musicali affascinanti ma difficili da definire. È il caso di Dune, ultimo lavoro dello Sharg Uldusù 4Tet, ensemble formato da Ermanno Librasi (clarinetto in metallo, clarinetto basso, balaban e furulya), Max De Aloe (armonica cromatica, armonica bassa e fisarmonica), Elias Nardi (oud) e Francesco D’Auria (batteria, percussioni e hang) con la speciale partecipazione di Emanuele Le Pera (percussioni in Layli Djan e Kir Cicek).

Si tratta di un esperimento di jazz mediterraneo, uno splendido affresco di calore musicale, una miscela avvolgente di sei inediti e quattro brani della tradizione. Continua a leggere Il jazz mediterraneo degli Sharg Uldusù 4Tet