Putin, Obama e il paradiso russo

putin obama

[Caffè News] Se 25 anni fa qualcuno avesse scommesso un soldo bucato sul fatto che un ex KGB potesse diventare l’idolo della destra europea, lo avrebbero ricoverato.

E invece è andata proprio così, Putin è oggi l’idolo di neofascisti, qualunquisti e nazionalisti, che sul web gli dimostrano attestati di stima e lo confrontano continuamente al negro abbronzato yankee Obama.

La retorica anti-Islam, omosessualità e immigrazione russa si scontra con le politiche liberal USA. E il fatto che nella guerra all’Isis Continua a leggere Putin, Obama e il paradiso russo

Chi ha ucciso il centrosinistra?

vendola

[Caffè News] Fa sorridere l’ultima affermazione al veleno di Nichi Vendola: “Renzi ha ucciso il centrosinistra”. Il leader di Sel prende le distanze dal Pd che, dice, “non è il nostro destino”. [Fonte: QUI]

Al di là delle scelte puramente tattiche ma ambigue (nello stesso comunicato l’ex presidente pugliese dice anche che il Pd “dove possibile sarà un alleato ma dove non è possibile sarà un avversario”), resta una domanda di fondo: chi ha ucciso il centrosinistra? Renzi o proprio la tanto perfetta “sinistra radicale”?

Facciamo un passo indietro. Continua a leggere Chi ha ucciso il centrosinistra?

Garantismo e giustizialismo nella cultura politica italiana

magistratura

[Caffè News] Garantismo e giustizialismo, si sa, sono due valori opposti che permeano la discussione politica italiana sin dalla notte dei tempi. Una situazione politica sicuramente falsata rispetto al resto d’Europa.

Pensiamo alla Prima Repubblica. Il maggior partito di sinistra era il Partito Comunista. Che benché se ne dica era sicuramente distante dai valori liberali e democratici che ispiravano le sinistre del continente. La tradizione forcaiola del comunismo italiano trova (tra l’altro) fondamento nella celebre “diversità genetica” millantata da Enrico Berlinguer. Tali valori accomunavano inoltre gli opposti estremismi, dato che anche il Movimento Sociale Italiano non parlava certo di tolleranza e di garantismo. Continua a leggere Garantismo e giustizialismo nella cultura politica italiana

Buonisti e cattivisti

buonisti

[Caffè News] C’è una parola che viene utilizzata con nonchalance da razzisti o populisti d’ogni foggia. Si tratta dell’aggettivo “buonista”. Esso viene quasi letteralmente sputato in faccia a chiunque osi proporre soluzioni che non siano dettate dalla pancia o dall’odio, bensì da una razionale ponderazione, questa sconosciuta.

Mentre loro, i “cattivisti”, hanno soluzioni utili per ogni caso: Continua a leggere Buonisti e cattivisti

L’assoluzione di Erri De Luca è una vittoria della civiltà

erri-de-luca-1

[Caffè News] Non sono d’accordo con gran parte delle cose che dice Erri De Luca. Sia chiaro, è un grande scrittore. Ho letto un paio di suoi libri e li ho trovati estremamente affascinanti. Tuttavia, mi sono sempre sentito politicamente distante da lui.

Sono però felice che sia stato assolto perché il fatto (istigazione al sabotaggio della Tav) non sussiste. Continua a leggere L’assoluzione di Erri De Luca è una vittoria della civiltà

Benevento, tieni duro!

benevento nubifragio[Caffè News] Benevento è in ginocchio. La mia provincia, la città dove sono nato. Sommersa dal fango e dalla pioggia. Ci sono state vittime, ci sono stati feriti. Decine di attività commerciali distrutte. Strade e ferrovie impraticabili. Il capoluogo irraggiungibile. Centinaia di case avviluppate dall’acqua. Famiglie intere che hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni. Interi comuni sommersi. Tanti cittadini che, in silenzio e a mani nude, hanno aiutato il loro prossimo, mostrando il cuore del Sannio.Quel Sannio che per molti non esiste e non è mai esistito. Quel Sannio già frustrato da mille avversità che ne subisce l’ennesima. Quel Sannio che proverà a rialzarsi, come sempre, senza fare rumore.
– See more at: http://www.caffenews.it/mezzogiorno-sud/62720/benevento-tieni-duro/#sthash.nUFmAfBd.dpuf

Di Maio e l’aria fritta a cinque stelle

di maio

[Caffè News] Da Floris a Di Martedì, Luigi Di Maio non ha esitato ad elencare una serie di falsità all’aria fritta buone solo a far retorica e campagna elettorale. «Nel M5S non esiste una minoranza», dice. Ma forse dimentica che, quando questa osa venir fuori, i vertici la reprimono con solido polso. Continua a leggere Di Maio e l’aria fritta a cinque stelle

Un’opinione su Rambo Year One 3 – Point of No Return

rambo-first-blood-5027cd820b319

quadrifoglio miniDel progetto di Wallace Lee, Rambo Year One, su queste pagine si è ampiamente parlato. Si tratta di cinque romanzi che fanno da prequel a First Blood, romanzo di David Morrell e primo film della saga di Rambo con Sylvester Stallone.

Ebbene, QUI trovate gratuitamente il primo volume della serie, mentre gli altri sono ancora inediti e saranno pubblicati prossimamente. Dopo qualche scambio di e-mail con Wallace Lee, mi è stato concesso di leggerli in anteprima. Ho già scritto del secondo volume, Baker Team, mentre oggi vi parlerò di Point Of No Return, terzo libro della saga. Continua a leggere Un’opinione su Rambo Year One 3 – Point of No Return

La corsa senza freni di Marco Baroni

una-corsa-senza-freni-300x300[Caffè News] Marco Baroni lo abbiamo conosciuto a Sanremo 2007, dove partecipò con L’immagine che ho di te. Oggi, dopo essere stato autore per Nek e Cixi di X-Factor, torna con Una corsa senza freni, un nuovo long playing che propone canzoni estremamente curate, orecchiabili e melodiche.

Parte con Una corsa senza freni, dedicata al padre Eliseo, scomparso nel 2010. Raccoglie una certa elettricità, toccando corde elettriche, che si spandono a contorno d’un testo estremamente magnetico.

Non manca però l’esplorazione melodica. Che diventa di volta in volta struggente (Emozioni difettose), accorata (Stammi vicino), dirotta (Ne è valsa la pena), dolcissima (Non ho paura). Continua a leggere La corsa senza freni di Marco Baroni

Ma Verdini non è parte del governo, né della maggioranza

renzi verdini

[Caffè News] In questi giorni è tutto un gran parlare di Verdini, di Renzi, di mercati delle vacche e del governo che trova nuove stampelle a destra. Ma perlopiù si tratta di chiacchiere da bar e fantapolitica, che cavalcano la polemica ben distanti dalla veridicità dei fatti e dal loro concreto valore.

Sì, è vero che la riforma elettorale stia trovando appoggio in mezzo ai nuovi “diversamente berlusconiani” della fronda di Denis Verdini. Ma è anche vero che Verdini & soci sono alquanto lontani dall’entrare nella maggioranza che sostiene l’esecutivo di Renzi (il senatore liberalpopolare non è certo un Alfano qualunque Continua a leggere Ma Verdini non è parte del governo, né della maggioranza