Lascia un commento

Nascite e approdi, i nuovi dischi di Konsequenz

Approdi-copertina-840x4201

[Caffè News] Oggi parliamo di ben due album di Konsequenz, la Factory Culturale fondata a Napoli nel 1994 da Girolamo De Simone.

La-nascita-copertina[1]Il primo è di Carlo Mormile, intitolato La Nascita. Si tratta di un’opera che, fondendo la musica colta con un’altissima forma di poesia riesce ad accostare classico e world music in un’operazione di contaminazione linguistica. Un percorso di scoperta, quello della nascita, che l’abbandono di alcune modalità di vita e la genesi di nuove forme dello spirito.

Accanto a Carlo Mormile, l’Orchestra Collegium Philarmonicum diretta da Gennaro Cappabianca e alcuni poeti ispiratori: Bordini, Febbraro, Marziaoli, Sorrentino e Toni, più un riferimento a Novalis.

Carlo Mormile è diplomato in pianoforte, composizione, musica corale e direzione di coro. È attualmente docente di Musica Corale e Direzione di Coro al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. Presiede dal 2002 l’Associazione Collegium Philarmonicum. L’Orchestra Collegium Philarmonicum, come tutte le orchestre, vive eseguendo repertori tipici del mercato della musica colta. La novità di questo disco è nella gestione della scrittura musicale che all’ascolto risulta semplice, ma cela una certa complessità che non si riscontra nei repertori classici. Sono soprattutto le strutture ritmiche che adopero a non essere consuete per gli orchestrali.

approdi-copertina[1]Il secondo disco è Approdi, un’operazione culturale che ha coinvolto tredici compositori e numerosi altri artisti provenienti da segmenti eterogenei delle arti visive napoletane. I compositori ospiti del primo volume sono Carlo Vignaturo, Enzo Amato, Max Fuschetto, Girolamo De Simone, Giusto Pappacena, Piero Viti, Vito Ranucci, Gabriele Montagano, Patrizio Marrone, Enrico Iannaccone, Alessandro Petrosino, Carlo Mormile e Gaetano Panariello. Al disco hanno poi aderito il poeta Luca Buonaguidi, con una lirica per il compositore scomparso Luciano CIlio, al quale il cd è dedicato, e gli artisti Fabio Donato e Vincenzo Maiello.

Si tratta di autori eterogenei che, tuttavia, riescono a fornire un’idea unitaria di quello che è il ricco panorama campano e partenopeo dell’offerta musicale compositiva. Ciò che ha reso possibile il progetto, che prevederà diversi altri cd nei prossimi anni, è l’idea della funzionalità della musica contemporanea, assecondando una semplice massima: “Ad ogni istante della giornata, e a ciascuna esigenza di lavoro, svago, riposo, rilassamento, corrisponde una determinata musica”.

Konsequenz, la factory culturale partenopea che lo scorso anno ha suggellato con pubblicazioni ed eventi il proprio ventennale, non è nuova a iniziative come questa ma Approdi testa discograficamente per la prima volta lo stato di salute della musica colta napoletana, immortalando una vera e propria “identità del contemporaneo”a Napoli.

Giuseppe Guarino

– See more at: http://www.caffenews.it/avanguardie/62055/nascite-e-approdi-i-nuovi-dischi-di-konsequenz/#sthash.oDIrYi7S.dpuf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: