2 commenti

Bollettino letture, maggio 2015

maggio

gdc_miniBenvenuti a una nuova puntata del mio resoconto letture. Da buon guardiano di coccodrilli, dopo aver passato un aprile letterariamente sottotono, a maggio sono rientrato nei miei consueti ritmi di lettura. C’è la storia, c’è la fan fiction, c’è l’amore, c’è lo science fantasy, c’è la storia di strada e di camorra… cinque bei libri letti con tanta passione. Spero possano essere un piacevole consiglio per le vostre letture, specie ora che va avvicinandosi l’estate.

fascisti senza mussoliniFascisti senza Mussolini di Giuseppe Parlato

438 pp., Il Mulino, 2012
€ 14.00

Siamo alla storia, quella che tenta di confutare la convinzione sul fatto che durante la seconda guerra mondiale, in Italia, da un giorno all’altro ci si sia cambiati di casacca così, a cuor leggero.

E questa è la storia degli “esuli in patria”. Repubblichini e fascisti che tentano di partecipare alla riorganizzazione dello stato italiano. Si parte con gli ultimi mesi della guerra e si arriva alla creazione del Movimento Sociale Italiano, un partito neo-fascista che accettava di partecipare al gioco della democrazia.

Svela tantissimi retroscena sconosciuti o dimenticati, a partire dall’alta considerazione dell’intelligence americana per i membri della X Flottiglia Mas, fino alla galassia di micromovimenti che hanno portato alla nascita della Fiamma. E senza scordarsi del reclutamento di ex fascisti effettuato da comunisti, socialisti e democristiani.

Epico. ★★★★


oltremare-ebook

Oltre mare di Maria Luperini

130 pp., I sognatori, 2014
€ 13.90

Era da un po’ che non tornavo a leggere un libro della Factory editoriale dei Sognatori. Stavolta ho scelto questo, Oltre mare di Maria Luperini, ispirato da quella copertina bianchissima, sporcata d’azzurro soltanto nell’angolo basso.

Parto subito col dire che non è il mio genere. Di narrativa spiccatamente femminile ne mastico poca, diciamo.

Eppure scorre. È il racconto di due storie, quella d’una madre e quella di sua figlia, narrate diacronicamente tra un passato presente e un futuro prossimo ma non troppo. Si intrecciano, fino a diventare una sola cosa, nel finale.

E si scoprono i nervi. E si toccano i fili elettrici. Specie quando si gioca col fuoco, rasentando i campi della bioetica e del senso dell’arte, sfiorando la storia della letteratura e i numeri. Sullo sfondo c’è sempre lui, l’amore. Quello che c’è e quello che è finito, a tutti i livelli. Soprattutto quello che si vuole ritrovare.

Una ballata lunga una vita, dove il tempo e le scelte si danno una mano. Dove il futuro si costruisce così, mattone su mattone, pezzo su pezzo. Sperando che alla fine non sia soltanto un paio di Pigalle.

Malinconico. ★★★★


rambo

Rambo Year One di Wallace Lee

177 pp., 2015
Download Gratuito su http://ramboyearone.com/it/index.html

Prima di descrivervi questo romanzo, voglio fare una premessa. Per Sylvester Stallone nutro un’adorazione molto vicina a quella religiosa. Conosco a memoria ogni episodio della saga di Rocky e gli sono grato ogni giorno di aver dato un volto a John Rambo e di aver creato personaggi come Barney Ross. Su Rambo in particolare, oltre ad aver visto più e più volte i quattro film della saga, sono andato anche a cercarmi i romanzi First Blood (pubblicato in Italia come Primo sangue o Rambo 1) e Rambo 2: La vendetta, entrambi scritti da David Morrell.

Veniamo a Rambo Year One. Si tratta di un prequel del film di Stallone e del romanzo di David Morrell (che tra loro hanno numerose differenze, anche sostanziali). Firmato dal fan Wallace Lee (di professione ghostwriter), è il primo di una saga di cinque libri ed è disponibile, gratuitamente e solo in download, anche in lingua inglese.

Leggetelo. Leggetelo. Leggetelo. L’autore ci tiene a dire che non si tratta di un prequel ufficiale, nonostante abbia avuto l’autorizzazione al free sharing nientepopodimeno che da David Morrell in persona. Può diventarlo, soprattutto se le storie di Rambo, Ortega, Jorghenson, Trautman e tanti altri entreranno dentro di voi. Diventeranno parte di voi.

È un romanzo storico, che in appendice riporta numerose curiosità e riferimenti, nonché un’anteprima del volume successivo.

Raccontato tenendo conto d’ogni minimo particolare evemenziale, senza limitarsi e mettendo insieme una trama convincente ed appassionante, vi ritroverete ad addestrarvi per sguazzare nel fango con gli aspiranti berretti verdi del SOG, scoprendo la storia di ciascuno di loro. Come solo un grande libro può raccontarla.

Rambo. ★★★


igioiellidiaptor

I gioielli di Aptor di Samuel R. Delany

226 pp., Nord, 1973
Fuori Catalogo [lo si trova usato a 5\6 euro]

Spinto da diverse recensioni entusiaste, ho letto questo science fantasy, primo numero della storica Fantacollana delle edizioni Nord.

Non mi è piaciuto. Ha qualche spunto interessante, come la teoria del doppio impulso, che spiega che per ogni azione ci sono sempre almeno due motivi. E c’è anche qualche tratto interessante che traspone in fiction fantasmi come il fondamentalismo religioso, fungendo da punto di partenza per riflessioni riguardanti il relativismo. Ma l’ho visto un po’ troppo debole, accennato, coi tratti delineati a matita.

Non è altro che la storia di due amici, Urson e Geo, che devono recarsi nel regno del terrore di Aptor per salvare la figlia della dea incarnata Argo, rapita dal dio rivale Hama. Aiutati da uno strano essere telepatico con quattro braccia, Serpe, dovranno salvarla e, insieme, riconquistare dei gioielli perduti. Ma nulla è come sembra e gli ostacoli sono più impervi del previsto.

Lieve.


savianosuper

Super Santos di Roberto Saviano

28 pp., Feltrinelli, 2012
€ 0.99 (edizione digitale)

Roberto Saviano non ha bisogno di presentazioni. Lo conosciamo tutti, il giornalista anti-camorra più famoso del mondo.

Ed eccomi qui, a leggere un suo racconto lungo che lega il mondo del calcio a quello dei clan. Drammatico, duro, spietato. Dai campetti di marciapiedi ai riflettori della serie A, una storia che lega droga e pallone. Protagonista, quella sfera arancione con la quale abbiamo giocato tutti: il Super Santos.

Tosto.

Annunci

2 commenti su “Bollettino letture, maggio 2015

  1. […] Rambo Year One vi ho già parlato nel bollettino letture di maggio, quando riportai un resoconto del primo volume. Si tratta di un prequel in una saga di cinque […]

  2. […] Rambo Year One vi ho già parlato nel bollettino letture di maggio, quando riportai un resoconto del primo volume. Si tratta di un prequel in una saga di cinque […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: