Lascia un commento

Regionali 2015, il fragile e frammentato mondo del centrodestra

01-00263317000028

[Sannio Week] Mentre con un abbraccio si consuma l’endorsement di Renzi nei confronti di Vincenzo De Luca, il Nuovo Centro Destra campano pare finalmente aver trovato la propria dimensione. Si va a sostegno di Caldoro, questo è certo e, come nelle Marche e probabilmente in Liguria, in alleanza con Forza Italia.
Per il resto è ancora buio assoluto. Se Mastella continua a sperare di poter ricavare un’alleanza che permetta a lui (o alla consorte, o meglio ancora a entrambi) di assicurarsi cinque anni di permanenza in quel di Napoli, c’è anche un dilemma tutto interno ad Area Popolare. Ad essere a rischio è proprio la più scontata delle alleanze, già testata con discreto successo alle Europee del 2014, quella con l’Udc.

Nunzia De Girolamo non comprende: «Perché se a Roma c’è un gruppo unico qui sul territorio bisognerebbe fare due liste?». Come darle torto? D’altronde lo stesso segretario dell’Udc Cesa ha più volte sottolineato stima assoluta nei confronti di Caldoro e del suo lavoro. Non presentarsi nella stessa lista di Ncd significherebbe abbandonare il progetto di Area Popolare, frammentando ancora di più (e inutilmente) l’ormai fragile mondo del centrodestra.
Nel Sannio, poi, c’è il dilemma candidature. I presidenti dei circoli Ncd dei comuni dell’intera provincia hanno infatti chiesto a Gianvito Bello di convocare il coordinamento provinciale, alla presenza di Gioacchino Alfano e Nunzia De Girolamo, per definire chi dovrà essere a correre per un seggio in seno al Consiglio Regionale.
Ma ancora una volta è donna Nunzia a frenare e a specificare che Ncd non dovrà essere un carrozzone. Il riferimento è senza dubbio rivolto in direzione Ceppaloni: «Questo partito non può essere usato come un autobus da qualcuno che, a 15 giorni dalla presentazione delle liste vuole salire sull’autobus per poi scendere alla prima fermata, utilizzando come un tram il nostro partito e le nostre liste regionali». Restano ancora tanti punti interrogativi. Primo tra tutti quello riguardante la sorte ventura di Ncd.

Giuseppe Guarino

pubblicato su Sannio Week, rubrica “Legno sopra un’onda”, il 21 aprile 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: