Lascia un commento

Gli indifferenti | Alberto Moravia | Recensione

ind

gdc_miniOgni volta che mi trovo ad esprimere un parere su un qualche mostro sacro della letteratura, mi sento come quei bambini che voglio provare ad andare in bici senza rotelle per la prima volta. Sanno che si può fare, ma hanno paura di commettere qualche errore fatale e lì cadere.

Ecco, con questo libro è così. Gli indifferenti è la prima opera di Moravia che leggo.

Ha un incedere da dramma, con ritmi molto teatrali. I personaggi sono ben inquadrati sin dalla prima battuta, raccolti in un’aura di meschinità e, appunto, di indifferenza.

Insopportabili Mariagrazia (vedova e madre di famiglia) e Leo (suo amante). Ripugnanti Carla e Lisa.

Michele, invece, fa quasi tenerezza. Un indifferente incapace di ritrovarsi nelle regole del mondo, ma da queste disastrosamente travolto. Un grande spaccato della società borghese in decadenza durante il ventesimo secolo, offerto con sapiente ironia da un maestro della letteratura italiana.


gliindifferentiGli indifferenti di Alberto Moravia

352 pp., Bompiani, 2000
€ 10.00 – Edizione digitale: € 6.99

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: