Lascia un commento

La bussola d’oro | Philip Pullman | recensione

la-bussola-doro

gdc_miniSu questo urge fare qualche precisazione. Lo comprai qualche anno fa a mia sorella, che aveva apprezzato particolarmente il film (interpretato, tra gli altri, da Nicole Kidman). Mi sono affezionato al fantasy soltanto in seguito, scoprendo che la trilogia di Queste oscure materie fosse uno dei must del genere. Ho quindi deciso di farmelo prestare e dedicarmi alla lettura di un testo che ha ormai quasi vent’anni. Salani, successivamente, ha pubblicato nuove edizioni più economiche di quella che comprai io, uscita come strenna insieme alla pellicola.

Non c’è bisogno di andare a parlare ancora delle differenze tra romanzi e film da essi tratti. Come è noto, nei libri si approfondisce ogni aspetto della storia, si scovano retroscena e si inseriscono dettagli che sarebbe impossibile trasporre sullo schermo.

Philip Pullman crea un mondo fantastico d’un fascino unico. Un mondo nel quale ogni essere umano possiede un daimon, emanazione della propria anima. Un mondo dominato col pugno di ferro dalle gerarchie ecclesiastiche, alle quali si oppone una schiera di ribelli spinti dal desiderio di conoscere. Non a caso, Pullman si è ispirato al Paradiso perduto di Milton.


goldencompass

La bussola d’oro di Philip Pullman

354 pp., Salani, 2007
€ 18.00 – Edizione digitale: € 6.99

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: