Lascia un commento

Le feste dell’Unità senza L’Unità

festa-150x150[1][Caffè News] Ultimi scampoli d’agosto e dell’estate 2014. Tutti tornano dalle vacanze, la vita riprende, i circoli cittadini del Pd organizzano la festa dell’Unità. Da quest’anno e per scelta di Matteo Renzi [fonte: QUI] gli eventi hanno abbandonato il triste nome di Festa democratica, riprendendo quello storico. Caso ha voluto che la decisione sia stata presa poco prima che il quotidiano chiudesse le proprie pubblicazioni, oggi che si può dire finalmente (con un pelo di ritardo) che “Il Migliore” era De Gasperi piuttosto che Togliatti. Le feste dell’Unità senza l’Unità fanno tristezza perché in Italia un pluralismo di opinioni è più che necessario, anche a costo di sacrifici. E se Renzi riuscisse a riaprirla, L’Unità, farebbe contenti tutti, a destra e a sinistra. Rimarrebbe scontento soltanto chi un tempo si è dichiarato erede di Berlinguer, per poi esultare quando quel giornale chiamato L’Unità è stato costretto ad interrompere le stampe
Giuseppe Guarino
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: