Lascia un commento

Il fisico Antonio Feoli, una risposta alla fuga di cervelli

buconero

[Sannio Week] Sannio e Irpinia, vale a dire le cenerentole della Regione Campania, le zone che, con una bassa densità demografica e uno scarso impatto sulle politiche locali, vengono sempre dimenticate in favore del Napoli-centrismo. Ecco perché, quando da queste parti si produce qualcosa di eccellente che vada al di là dei percorsi eno-gastronomici, ci si stupisce. Ma non è questa la dimostrazione che dalle ceneri di un incendio le fenici possono rinascere?

È quello che torna in mente ogni qual volta si sente parlare di Antonio Feoli, fisico avellinese di cattedra al Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi del Sannio. Con un articolo pubblicato sulla rivista tedesca “Astronomische Nachrichten”, il professor Feoli ha presentato un nuovo metodo di classificazione dei buchi neri, basto sull’efficacia con cui questi convertono in radiazione la materia che ruota intorno ad essi. La ricerca, nata e sviluppata a Benevento, è già stata testata sui buchi neri di quasi sessanta galassie, e si propone di individuare le dinamiche delle trasformazioni della materia in fasci di energia.

Non a caso, Feoli è già famoso per alcuni articoli comparsi su riviste internazionali, in particolar modo per il diagramma Feoli-Mancini, che traccia un’evoluzione delle galassie basata sulla scoperta della legge sperimentale che lega la massa dei buchi neri supermassicci all’energia cinetica della galassia che li ospita. La sua attività prosegue dal 1988 e riguarda diversi settori della fisica: Astrofisica, Relatività, Cosmologia, Meccanica Quantistica, Fisica Matematica e Biofisica. Nato ad Avellino, laureato a Salerno e operante a Benevento, Antonio Feoli rappresenta la risposta alla fuga di cervelli, raggiungendo risultati eccelsi anche nella nostra terra.

Giuseppe Guarino

pubblicato su Sannio Week, rubrica “Legno sopra un’onda”, il 18 giugno 2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: