1 Commento

Europee 2014, 12.430 voti non bastano a Mastella

mastella[Sannio Week] Con il Pd che dilaga alle Europee con oltre il 40% dei consensi, ricorre il facile paragone con le percentuali della Democrazia Cristiana d’un tempo. Non fosse altro che un signore di Ceppaloni, che della Balena Bianca fu esponente, pare non averne tratto troppo giovamento.

Il signore in questione si chiama Mastella Clemente Mario, nato a Ceppaloni il 5 febbraio del 1947. Deputato Dc, Ccd, Cdr, Udr, Udeur… Ministro del Lavoro nel primo governo Berlusconi, poi al dicastero della Giustizia nel secondo governo Prodi. Candidato terzo classificato alle primarie dell’Unione nel 2005, dopo aver contribuito in prima persona alla caduta del Prodi II, il buon Mastella lasciò per sempre il centro-sinistra e tornò tra le braccia di Berlusconi e, all’epoca, di Nunzia De Girolamo, Mino Izzo e Pasquale Viespoli. Candidato alle Europee del 2009, volò a Bruxelles con un biglietto targato Pdl.

Non stupisce quindi che abbia sciolto (o quanto meno diluito) l’Udeur dentro la rinata Forza Italia, ricandidandosi con questa anche nell’ultima tornata elettorale.

Ma le cose non sono andate per il verso giusto. La macchina del voto dev’essersi inceppata se l’agguerrita compagine berlusconiana si è fermata al 16.8%. Una leggera flessione verso l’alto è stata registrata in tutta la circoscrizione Sud (22.2%), mentre in Campania è confermato il 16.8% nazionale. Nel Sannio invece (che terra fortunata!) Forza Italia vola addirittura al 27.54%, staccando il Movimento 5 Stelle (21.09%) e arrancando dietro ai dem di Umberto Del Basso De Caro (34.67%).

Ma tutto questo non è bastato. Mario Clemente Mastella è infatti fuori dal Parlamento Europeo. E questa sì che è una notizia. Al Sud, infatti, Forza Italia avrà 4 eurodeputati e, a quanto sembra, i più votati sono Fitto, Patriciello, Martusciello e Matera. Niente da fare per l’ex ministro, che (a meno che non arrivino dimissioni clamorose) pare destinato a trascorrere a Ceppaloni un bel po’ di tempo. Che sia la fine di un’era non sappiamo dirlo. In politica i tramonti sono spesso apparenti e il sole risorge quando meno ce lo si aspetti.

Giuseppe Guarino

pubblicato su Sannio Week, rubrica “Legno sopra un’onda”, il 27 maggio 2014

Annunci

Un commento su “Europee 2014, 12.430 voti non bastano a Mastella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: