Lascia un commento

2 x mille, come cambia il finanziamento pubblico ai partiti

parlamento-italiano[1][Caffè News] Così come deliberato già da tempo, i rimborsi elettorali se ne vanno definitivamente in pensione, ma con ciò non si eliminerà del tutto il finanziamento pubblico ai partiti. Questo, infatti, rimane pubblico ma diventa esclusivamente volontario.

La scheda per devolvere il due per mille alla formazione politica scelta comparirà nei moduli per la dichiarazione dei redditi. Potranno effettuare la scelta della destinazione sia i contribuenti che presentano il modello 730 o Unico Persone fisiche 2014 sia quelli che, pur essendo titolari di redditi, sono esonerati dall’obbligo di dichiarazione.

Per poter ottenere i benefici, i partiti dovranno sottostare ad una serie di regole, principalmente l’adozione di statuti che garantiscano la democrazia interna e l’impegno a realizzare un sito internet dal quale devono risultare le informazioni relative all’assetto statutario, agli organi associativi, al funzionamento interno e ai bilanci [Fonte: QUI].

Chi ne usufruirà? Solo pochi e, tra i principali, spiccano le assenze di Nuovo Centrodestra e Movimento 5 Stelle. Gli undici “fortunati”, invece sono Fratelli d’Italia, Lega Nord, Forza Italia, Partito Socialista Italiano, Partito Democratico, Sinistra Ecologia Libertà, Scelta Civica, Unione di Centro, più gli autonomisti del Patt, del Südtiroler volkspartei e dell’Union valdôtain [fonte: QUI].

Nessuna sorpresa, dunque, nella messa in pratica di uno degli ultimi atti del Governo Letta. Probabilmente l’evento sarà accompagnato da una nuova serie di polemiche più o meno costruttive. C’è già chi grida allo scandalo della non cancellazione, c’è chi crede in un’eliminazione netta e chi in quella graduale.

Ma il finanziamento pubblico dei partiti, per quanto possa essere spiacevole, è un necessario strumento di democrazia. Non perché sia sostanzialmente giusto, ma semplicemente perché, di fronte alle derive lobbistiche delle elargizioni private, resta una tutela sostanziale della sovranità popolare.

Giuseppe Guarino

– See more at: http://www.caffenews.it/politica/59306/2-x-mille-come-cambia-il-finanziamento-pubblico-ai-partiti/#sthash.5ci5hf6U.dpuf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: