Lascia un commento

La Libia e il terrorismo, ci sarà mai pace?

libia-bimbo[1][Caffè News] Dopo l’invasione del 2011, la cosiddetta “Guerra Civile”, la Libia non ha ancora trovato una propria dimensione. Rischia di non essere ricostruita, di diventare uno “stato fallito”, alla stregua di quanto avvenuto in altri recenti scenari di guerre a più o meno bassa intensità. Dopo quasi tre anni dalla deposizione e morte di Gheddafi, dunque, pare non esserci ancora pace per la neo-repubblica.

A lanciare l’allarme è Ali Zeidan, primo ministro del paese nordafricano dal 2012 fino allo scorso 11 marzo, quando è stato sfiduciato e licenziato. Zeidan teme le azioni sabotatorie dei gruppi terroristici e la conseguente trasformazione del paese in un rifugio per tali fazioni estremistiche [fonte: QUI]. Recatosi in Germania dopo la sfiducia, sta già tentando di riorganizzare un movimento libico di ricostruzione nazionale: lotta per una netta riforma statale che ristabilizzi la situazione.

È al Times che ha rivelato che la Libia potrebbe diventare una base al-qaedista per operazioni e attacchi rivolti contro i paesi mediterranei (Italia, Marocco, Francia, Spagna), ma anche nei confronti della Gran Bretagna. La prova sarebbe rappresentata dalla grande diffusioni di armi e proiettili di ogni tipo, dall’uso generalizzato della violenza (e conseguente perdita del monopolio statale della forza), dall’attecchimento di gruppi come Al Qaeda e Fratelli Musulmani che, sfruttando le divisioni della società libica, potrebbero piegare la situazione ai propri voleri.
Il rischio è di trasformare la Libia in un nuovo Afghanistan (o in una nuova Somalia), senza un governo civile, dominata da milizie ribelli contrastanti.

È un copione che si ripete, una storia già vista, l’ennesima dimostrazione del fallimento delle operazioni di esportazione della democrazia.

La Libia è una polveriera che rischia di diventare la base per il terrorismo islamico internazionale. Soppresso dal dominio coloniale, dalla dittatura di Gheddafi, dalla guerra civile ed ora dal rischio di un nuovo tirannico dominio terroristico, ci sarà mai pace per questo popolo?

Giuseppe Guarino

– See more at: http://www.caffenews.it/mezzogiorno-sud/59162/la-libia-e-il-terrorismo-ci-sara-mai-pace/#sthash.vsz4iraE.dpuf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: