Lascia un commento

Fini e Storace contro Fratelli d’Italia

fini-storace[1][Caffè News] Non basta riesumare un simbolo, bisogna rinnovarsi nelle idee. È quanto si deduce da alcune dichiarazioni dell’ex Presidente della Camera Gianfranco Fini che, con una puntina di acido, si riferisce così al ritorno della fiamma che fu di An e del Msi sul logo di Fratelli d’Italia (ne abbiamo parlato anche QUI).

“Mi sembrano bambini cresciuti, e viziati, che vogliono imitare i fratelli maggiori senza capire che le condizioni in cui si trovano sono completamente diverse. Rischiano di far piangere, di rabbia e non certo di commozione, chi venti anni fa era consapevole di quel che stava accadendo a destra.”

Esordisce così, sul sito dell’associazione LiberaDestra, l’ex leader di Alleanza Nazionale [Fonte: QUI], chiedendosi se il rimembrare un’identità passata comprenda ancora l’accordo con Berlusconi.A Fini, che presentando il suo libro Il Ventennio aveva detto a TeleBlu Foggia di avere il solo rimpianto di aver sciolto An dentro il Pdl [Fonte: QUI], pare fare eco un altro signore della destra, quel Francesco Storace così distante ma anche così vicino.

Storace, infatti, era tra i promotori di un rilancio della vecchia casa comune di Alleanza Nazionale insieme ad altri partiti d’area [fonte: QUI e QUI], una proposta che avrebbe portato allo scongelamento del simbolo e alla rinascita di un grande partito. Nulla di tutto ciò si è verificato: l’assemblea degli aderenti alla Fondazione lo scorso dicembre ha attribuito il contrassegno elettorale al partito di Meloni-Crosetto-La Russa. Le primarie dello scorso mese hanno poi segnato il ritorno del simbolo sul logo di Fdi.

Dalle colonne de Il Giornale d’Italia, l’ex governatore della Regione Lazio, ha scagliato qualche accusa a chi si è rifiutato più volte di dialogare, facendo arenare la (ri)nascita di un partito di destra [fonte: QUI]. Pare, allo stesso tempo, non rifiutare la rete di alleanze nell’orbita del centrodestra ma rimarca che il suo partito continuerà a farsi portatore di quegli ideali da altri messi da parte.

Come si smantella un patrimonio di oltre 4 milioni di voti? Sommando i voti de La Destra e Fdi alle elezioni 2013 non si raggiunge nemmeno il milione. Resta un ricordo e, ormai, soltanto screzi e disunità.

Giuseppe Guarino

– See more at: http://www.caffenews.it/politica/58990/fini-e-storace-contro-fratelli-ditalia/#sthash.ViAjozuJ.dpuf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: