Lascia un commento

Il problema dell’affermazione del bipolarismo

z7d0313[1][Sannio Week] Mastella tornerà a candidarsi per le Europee e lo farà in Forza Italia. Il politico di Ceppaloni era stato già eletto all’europarlamento alle elezioni del 2009 in quota Pdl. Ma, per sua stessa dichiarazione, all’epoca fece da ospite nella lista berlusconiana, mentre oggi diventa partecipe diretto al nuovo partito sotto antica sigla. È il destino dei piccoli partiti, dice, essere assorbiti da quelli grandi. È il problema dell’affermazione del bipolarismo in Italia, invece.

Se l’Italicum è stato progettato per evitare i ricatti dei piccoli partiti a quelli grandi, non ci scordiamo di quanto avvenuto all’epoca del Mattarellum: non grandi partiti, ma listoni di coalizione comprendenti tutto e il contrario di tutto. E fa sorridere ripensare proprio a Clemente Mastella che nel 2001 corse per il maggioritario sotto le insegne de L’Ulivo nel collegio di Sant’Agata de’ Goti, sconfitto dalla Casa delle Libertà, per la quale correva un certo Antonio Barbieri. Oggi, lo sappiamo, i due (che in determinati momenti sono stati alleati) sono esponenti dei fronti opposti: Barbieri nel Partito Democratico, Mastella in Forza Italia. Ma non è questo che il presente articolo vuole far notare.

Ora come allora, il rischio è vedere una Forza Italia che ospiti tante formazioni minori confluite o meno al suo interno con le più varie concessioni d’autonomia: Udeur e Nuovo Psi (del cui esito non si è mai capito molto), ma anche alleanze in chiave locale. Lo stesso può accadere al Pd con formazioni come Psi (quello di sinistra, sic!) e Centro Democratico. Quindi, perché parlare di concentrazione nelle mani di partiti grandi e costante eliminazione di quelli piccoli? Si rischia di ripresentare coalizioni discrepanti, meno numerose ma pur sempre litigiose e ricattabili. Perché andare d’amore e d’accordo, in politica, pare possibile solo quando c’è qualche bella torta da affettare…

Giuseppe Guarino

pubblicato su Sannio Week, rubrica “Legno sopra un’onda”, il 3 marzo 2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: