Lascia un commento

Anche la dirigenza campana del Pd si colora di tinte renziane

assunta tartaglione[Sannio Week] Pronostici confermati per le primarie Pd, Assunta Tartaglione sarà la nuova segretaria regionale del Partito Democratico in Campania. Una new-entry, renziana, deputata dem. Secondo posto per Guglielmo Vaccaro, espressione dell’apparato e più vicino a persone come l’ormai ex premier Letta. Chiude la fila l’outsider Michele Grimaldi, dell’ala sinistra, presentatosi con il sostegno di gran parte del mondo giovanile.Questi i risultati, ma Vaccaro non ci sta. Decide di occupare la sede di Salerno denunciando alcuni cosiddetti “fantabrogli” dovuti ad un’affluenza ritenuta eccessiva e quindi sospetta. Tra i candidati all’assemblea regionale nella lista di Tartaglione (che pare affermarsi circa al 58,5%) spiccano, nel collegio beneventano, i nomi del sindaco di Sant’Agata de’ Goti Carmine Valentino e quello di Annachiara Palmieri. A sostegno della lista #cambiAMOlacampania di Vaccaro (28% circa), invece, i nomi più in vista erano quelli di Sergio Tanga e Maria Pia Varriale. Per Grimaldi, che ha raccolto le briciole, figurava come capolista il coordinatore provinciale dei Giovani Democratici Antonio Iavarone. Confermato il trend nazionale, dunque, e anche la dirigenza campana si colora così di tinte renziane.

E, a quanto pare, anche il sindaco di Napoli De Magistris pare ormai lanciato verso il sostegno al suo (ex) collega fiorentino. Infatti, il primo cittadino del capoluogo campano già a dicembre aveva dichiarato che, se avesse votato alle primarie Pd, la sua scelta sarebbe ricaduta senza dubbio su Matteo Renzi. Scelta confermata nei giorni scorsi quando, incontrandosi con il sindaco di Bari Emiliano, ha dichiarato apertamente il proprio sostegno al nascente esecutivo del segretario Pd.

Inutile ripensare a quando Renzi veniva visto come un outsider. Oggi il leader fiorentino cattura tutto e tutti, in una sorta di incontrollabile tornado. Si spera che, a differenza dei cicloni, i suoi effetti possano essere tutt’altro che distruttivi.

Giuseppe Guarino

Pubblicato su Sannio Week, rubrica “Legno sopra un’onda”, il 17 febbraio 2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: