Lascia un commento

Le tre cose che mancano ad Alfano e al Nuovo Centrodestra

Berlusconi_alfano1[1][Caffè News] Nasce il Nuovo CentroDestra, e ancora non capiamo cos’è. Se fosse soltanto il nuovo nome di gruppi parlamentari che hanno deciso di distanziarsi dalla coalizione con cui sono entrati a Montecitorio e Palazzo Madama non avremmo tanti proclami di odio da parte di chi ha preferito rimanere fedele a Berlusconi. Se fosse un nuovo partito avremmo visto nascere con decisione delle strutture, delle sezioni di partito o quantomeno un coordinamento.

Ecco qual è la prima cosa che manca ad Angelino Alfano & Soci: il coordinamento. Il Nuovo CentroDestra, a differenza di quanto fatto da Gianfranco Fini ai tempi del suo strappo, non morde e non spicca. È un partitino o una listina che si presenterà alle prossime Elezioni Europee. I sondaggi la danno, in media, intorno al 4%. Futuro e Libertà di Fini partì dal 7-8% ma alle elezioni politiche rimase poi fuori dal Parlamento. Oggi Ncd rischia di fare la stessa fine se non una ancora più disastrosa. Fli presentò subito una rete, un coordinamento nazionale, le sue sezioni nacquero come funghi in tutto il paese. Ncd lo sta facendo, sì, ma in una maniera che definire stentata è poco. Qualcuno potrebbe credere ad un’organizzazione “da dietro” che poi presenterà tutti i progetti una volta completati. Potrebbe essere, ma nel frattempo si rischia di dimenticarci dei motivi dello strappo e di ricordarci di Alfano, Formigoni e Schifani soltanto come quelli che fecero da stampella (fragile) al governo di Enrico Letta.

La seconda cosa che manca al Nuovo CentroDestra è un nome decente. Nell’era del digitale e dell’informazione liquida ogni più recente notizia rischia di nascere già vecchia ed anacronistica. Figuriamoci il nome di un partito, specie se quel partito è destinato a durare nel tempo. In Italia, ad esempio, abbiamo ancora un “Nuovo Psi” nato nel 2001 e un “Psi” rifondato nel 2007. Entrambi si rifanno, con collocazioni diverse, allo storico partito che fu di Nenni prima e di Craxi poi, ma i nomi possono condurre in errore. Accanto al nome, poi, manca anche un simbolo, perché quello che sta sul sito (www.nuovocentrodestra.net) e sul Twitter ufficiale è degno di un bambino che gioca con Paint. Si spera che alla convention di sabato 7 dicembre presentaranno un qualche restyling.

La terza cosa che manca a Ncd è un leader carismatico. Ma questa è una pecca storica di Alfano. Sotto la sua segreteria il Pdl era sceso (almeno nei sondaggi) ai minimi storici, con il rilancio di Berlusconi si ebbe il boom inaspettato dello scorso febbraio. In un futuro prossimo, Ncd, se dovesse collocarsi fuori dallo schieramento berlusconiano, si troverebbe schiacciato dalle ingombranti figure dei tre leader dei maggiori partiti: Renzi, Grillo e, appunto, Berlusconi.

Noterete che non ho fatto riferimento ai programmi e alle strategie politiche. Questo perché pare abbastanza chiaro che la strategia del Ncd è quella di mantenere in vita il governo (e le poltrone) il più a lungo possibile (a meno che la scissione non sia un grande bluff). Quanto ai programmi, finora sembra che l’unica differenza rispetto a Forza Italia-Pdl sia il sostegno al governo. Matteo Renzi, dall’altra parte, predica lo spostamento a sinistra dell’asse dell’esecutivo. Staremo a vedere. Chi è iscritto all’albo scrutatori del proprio comune potrebbe presto ricevere una chiamata.

Giuseppe Guarino

– See more at: http://www.caffenews.it/politica/57236/le-tre-cose-che-mancano-ad-alfano-e-al-nuovo-centrodestra/#sthash.zmGSo3ZS.dpuf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: