Lascia un commento

L’effetto domino di donna Nunzia

de girolamo nunzia[Sannio Week] Falchi e colombe alla corte di Forza Italia, un Pdl che si spacca sempre di più, Berlusconi e Alfano in due partiti diversi. Ma come la mettiamo colle sezioni locali?

A partire da Benevento, dove Nunzia De Girolamo ha fatto, negli ultimi anni, il bello e il cattivo tempo nel partito berlusconiano.

Cosa faranno i suoi fedelissimi ora che il Ministro delle Politiche Agricole aderirà al “Nuovo Centrodestra” di Alfano? Ci sarà un giro di poltrone o uno scambio di ruoli? È tutta da vedere.

Innanzitutto, dovremo scoprire chi prenderà in mano le sorti del Popolo della Libertà sannita e chi, nei diversi comuni, rimarrà fedele a donna Nunzia o preferirà ripartire dalle sicure sponde di Forza Italia, magari tentando un rilancio verso ruoli di primo piano.

Se la prima donna abbandona il Cavaliere, non è dunque così scontato che tutti i suoi referenti sanniti facciano lo stesso. Ma chissà.

Ci potrebbe essere un bel movimento di poltrone, tessere e formazioni politiche. Molti rimarranno in Forza Italia, altri passeranno al Nuovo Centrodestra. E chissà che non ci sia qualche posto libero nell’Udc (qualcuno, nel Pdl, viene proprio da lì), nel Centro Democratico di Tabacci (che nel Sannio, manco a dirlo, prende quasi il 3% contro lo 0,49% a livello nazionale) oppure nel Partito Democratico (che di posti liberi ne ha a disposizione tantissimi e, in passato, ha manifestato la propria disponibilità a chi, fuoriuscito dal centrodestra, volle riciclarsi).

Ma oltre che in uscita, i movimenti potranno esserci anche in entrata, tra chi crede nel nuovo sogno di Silvio e chi vuole una riscossa politica nei confronti dei cattivoni che hanno tradito il Cavaliere.

La De Girolamo, passando con Alfano, scatenerà un gigantesco effetto domino, modificando (ancora una volta) la geografia politica dell’intera provincia di Benevento come riusciva a fare, anni fa, un arguto signore che veniva da Ceppaloni.

Giuseppe Guarino

pubblicato su Sannio Week, rubrica “Legno sopra un’onda”, il 18 novembre 2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: