Lascia un commento

Trentino e Alto Adige, la disfatta di Forza Italia e Cinque Stelle

forza trentino[Caffè News] Comincia male l’avventura della nuova Forza Italia. Dobbiamo anche dire che, sì, un po’ ce lo aspettavamo. In Trentino Alto Adige i partiti della nostra penisola, quelli a cui siamo abituati, non hanno certo mai volato su numeri troppo alti.

Presentato tandem Forza Alto Adige e Lega Nord A-TeamPertanto non c’è da stupirsi se il ritorno sulle schede del tricolore berlusconiano abbia ottenuto soltanto il 4.28% a Trento e il 2.50% a Bolzano, dove si era presentato insieme alla Lega Nord. Alle scorse politiche, però, il Pdl aveva preso il 15.04% a Trento e il 7.6% a Bolzano (6.66% del Pdl +0,94% della Lega). Ancora, nelle precedenti elezioni delle due province autonome, Lega e Pdl raggiungevano in Alto Adige ben il 10.4%, mentre nel Trentino il Popolo della Libertà da solo arrivava al 12.27% [Fonti: QUI e QUI].

Forza Italia, dunque, parte male. Ma parte male nella zona, sia culturalmente che etnicamente, meno italiana dello stivale. Pertanto ogni urlo trionfante in merito a questa sconfitta della vecchia nuova avventura berlusconiana non può che apparire come una pessima speculazione politica, sebbene il Pdl-Forza Italia sparisca quasi completamente dalla geografia politica trentina e sudtirolese.

Chi invece subisce una sconfitta vera sono i Cinque Stelle. Tralasciando il confronto di numeri con le elezioni politiche, è chiaro che a Trento e Bolzano i grillini mostrino ancora le debolezze che erano già apparse chiare all’indomani delle amministrative della scorsa primavera. Il MoVimento 5 Stelle si vota soltanto alle politiche, e con percentuali alte. Alle amministrative no. Il motivo sembra ovvio: in situazioni di prossimità al cittadino (come province, comuni e regioni più piccole) l’elettore opta per la stabilità e non per la rivoluzione, per la sicurezza e non per il dissenso. Insomma, dalle provinciali del Trentino Alto Adige sono paradossalmente i partiti tradizionali ad uscire rinforzati. Vi chiederete quali.

wahlkampabschluss1[1]Uno è il Partito Democratico, che non perde praticamente quasi nulla rispetto alle scorse tornate elettorali. Gli altri sono il Südtiroler Volkspartei (centro-sinistra), il Freiheitlichen (centro-destra) e i Verdi, nonché gli autonomisti trentini del Patt e alleati.

Le costanti débâcle elettorali alle amministrative pone definitivamente il Movimento 5 Stelle anche di fronte al problema delle preferenze. La gente non ha votato i grillini anche perché non conosceva i nomi dei candidati (vuoi per scarsa pubblicità tramite i media tradizionali, vuoi perché si è fatta luce soltanto sulle grandi velleità del M5S a prescindere dai nomi). Grillo perde così, definitivamente, ogni vocazione civica in favore dell’essere l’alternativa ribelle, un mero voto di protesta.

Giuseppe Guarino

– See more at: http://www.caffenews.it/politica/56151/trentino-e-alto-adige-la-disfatta-di-forza-italia-e-cinque-stelle

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: