Lascia un commento

Il ritorno di Piero Pelù (senza i Litfiba)

pelù piero 1

[Caffè News] Quando nel 2009 venne annunciata la reunion dei Litfiba, tanti fan della prima ora gridarono al miracolo. Da loro aficionado, ovviamente, fui contentissimo anch’io e, sognando ancora gli antichi fasti dei tempi della Trilogia del Potere e della Tetralogia degli Elementi, mi commossi affettuosamente nel rivedere insieme Piero e Ghigo, ringraziandoli per quello che i Litfiba sono stati per me e per la mia formazione, non soltanto musicale. Poi fu Stato Libero di Litfiba, live+inediti che ripercorreva la gloriosa carriera della band fiorentina, venne il primo album di inediti, Grande Nazione e, infine, c’è stata la reunion completa con Aiazzi e Maroccolo nel riprendere i pezzi della Trilogia.Litfiba-2012-Trilogia-tour[1]Grandi emozioni ma tuttavia, osservando il modus operandi dei primi tempi della reunion, mi resi conto che c’era qualcosa di irrispettoso nei confronti dei fan che, nei dieci anni di divisione, avevano continuato a sostenere Piero Pelù, Ghigo Renzulli o (come me) entrambi. È inutile dire che Insidia del duo Cabo-Ghigo e Soggetti Smarriti e In Faccia di Piero facciano parte dei miei album preferiti, piccoli capolavori che, però, con la reunion dei Litfiba, vedevo persi per sempre. Scrissi a riguardo anche un articolo polemico su Sannio Week, rubrica Impronte Sonore, che riporto QUI.

Col tempo, però, qualche speranza che qualcosa potesse cambiare aveva cominciato ad affacciarsi. In Grande Nazione si ringraziava un ospite in fase di pre-produzione: il bassista dell’era 1999-2006 Gianluca Venier. Poi, con la (discussa) partecipazione alla trasmissione Rai The Voice of Italy, Piero Pelù ha spolverato anche un pezzo dell’era solista: Toro Loco.

Infine, con un annuncio apparso sul Facebook ufficiale dei Litfiba, si è recentemente annunciata la messa in pausa del gruppo:

“Arrivederci a presto!”. Dopo tre anni di ininterrotti successi live e incredibili emozioni regalate al loro pubblico che li ha potuti vedere di nuovo insieme sul palco, i Litfiba si concedono una pausa durante la quale la band si godrà i risultati ottenuti. Dall’attesissima reunion del 2010 al 2013 con il progetto live e discografico “Trilogia 1983-1989, Live 2013”, i Litfiba hanno collezionato 59 concerti in Italia oltre a concerti all’estero nelle principali città europee (Zurigo, Monaco, Losanna, Liegi, Londra, Berlino, Amsterdam; Bruxelles, Ginevra, Zurigo, Parigi, Barcellona), a conferma del grande seguito che la rock band continua ad avere anche oltreconfine. 250.000 persone hanno assistito ai loro live in Italia, circa 25.000 nelle date all’estero e i due album “Stato libero di Litfiba” e “Grande Nazione” hanno conquistato rispettivamente il disco di platino e il disco d’oro. Piero Pelù e Ghigo Renzulli utilizzeranno questa pausa per dedicarsi ai loro progetti personali e alla preparazione del prossimo album dei Litfiba. (Fonte: QUI)

identikit-300x300[1]Insomma, si apre una nuova era. I Litfiba restano e, a quanto pare, sono sempre Piero e Ghigo, gli altri chissà. Ma sia Pelù che Renzulli sono impegnati in progetti personali.

Ed ecco che, infatti, dopo qualche giorno è proprio Pelù a svelare qualcosa, sempre su Facebook:

…ho scritto roba e quella roba sono due pezzi inediti che ho registrato e che usciranno presto in una raccolta “IDENTIKIT “ di canzoni del mio periodo solista dal 1999 al 2009 con questa appendice del 2013 appunto. I titoli degli inediti eccoli: “ MILLE URAGANI ” e “ STO ROCK ”. (Fonte: QUI)

Precisando ancora:

Voglio rassicurare tutti che io sono e rimango il cantante dei LITFIBA quindi questa mia breve parentesi da solista con “IDENTIKIT” non deve mettere assolutamente in discussione la mia appartenenza e il mio attaccamento al progetto LITFIBA. (Fonte: QUI)

ghigo-225x300[1]Infine, lo stesso Pelù ha annunciato la tracklist completa del nuovo album-raccolta (in uscita il 19 novembre) e svelato la copertina (fonte: QUI). Ci saranno i due inediti, Mille Uragani e Sto Rock, ma anche Bomba Boomerang, Bene Bene Male Male, Io ci sarò, Lentezza, Prendimi Così, Nel mio mondo, Occhi, Sorella Notte, Dea Musica, Velo, Tribù, Viaggio, Fiorirà, Mamma Ma-Donna, Tutti fenomeni, Pugni Chiusi, Il mio nome è mai più e Toro Loco. Del progetto fanno parte anche Federico Poggipollini (ex Litfiba e chitarrista di Ligabue), Franco Licausi (ex Negrita) e Luca Martelli (nei Litfiba durante il Trilogia Tour).

Insomma, si ricompone così, almeno in parte, quella frattura con i fan del periodo 1999-2009. Piero torna con la sua “cosa”, ricevendo stavolta anche la “benedizione” di Ghigo Renzulli (fonte: QUI).

Chissà che lo stesso Renzulli non ci sorprenda, rispolverando magari qualche vecchio pezzo del periodo di separazione. Ancora sul social network, anche il chitarrista ha infatti postato una foto in studio scrivendo “Lavori in corso”.

Chissà…

Giuseppe Guarino

– See more at: http://www.caffenews.it/avanguardie/55976/il-ritorno-di-piero-pelu-senza-i-litfiba/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: