Lascia un commento

Festival del libro e dell’informazione locale, si va verso la scomparsa della carta stampata

FESTIVAL%20LIBRO%20EDITORIA%2014[1]Presentato all’apertura del Festival del Libro e dell’Informazine locale di Benevento, il progetto di emeroteca avviato dal direttore di Gazzetta di Benevento Alfredo Pietronigro raccoglie in un solo luogo fisico tutti i giornali locali, quotidiani e periodici. Un progetto simile e parallelo a quello de La Biblioteca del Sannio in Cerreto Sannita, come ha suggerito nello stesso incontro il presidente dell’Associazione Culturale BibloS Antonello Santagata. La Biblioteca del Sannio e l’emeroteca locale possono rappresentare un punto di partenza e ritorno, un riferimento culturale e un archivio capace di contenere la storia dell’intero Sannio beneventano, a partire dagli avvenimenti concreti della quotidianità.

 Ma la Fiera del Libro tenutasi nel chiostro di Santa Sofia ha fornito anche un interessante spunto sul futuro dell’editoria, non soltanto sannita. Oggi, nell’era del digitale, si va verso la scomparsa della carta stampata in nome delle edizioni digitali, sempre più diffuse.

È oramai primaria l’importanza delle testate giornalistiche on line, capaci di offrire al pubblico un’informazione dinamica e real time, con alcuni grandi giornali (su tutti La Stampa e L’Unità) che hanno addirittura messo a disposizione tutte le loro uscite cartacee, a partire dall’anno di fondazione, a costo zero. Al contrario dell’informazione, gli e-book stentano a soppiantare i libri. Per ragioni culturali, forse, ma anche per il modo d’intendere la lettura: la sete di notizie si placa con l’immediatezza del digitale, la sete di cultura con la pacatezza e la comodità offerte ancora dal vecchio supporto cartaceo.

La notizia non è buona soprattutto per la categoria dei tipografi che, come emerso dalle parole del direttore di Messaggio d’Oggi Danila De Lucia durante il convegno del 10 maggio scorso, nella nostra provincia sopravvivono soprattutto grazie alle stampe dei periodici locali. A dare l’ennesima doccia fredda alla categoria ci ha pensato anche il Consigliere Regionale Sandra Lonardo Mastella che, a Santa Sofia, ha annunciato orgogliosa che in Regione è stata depositata una proposta volta ad abolire, nelle scuole, i libri cartacei in favore degli e-book.

Una buona notizia per l’ambiente e una cattiva notizia per gli stampatori. Ma ci si dimentica forse di quelle che possono essere le conseguenze di questo nuovo approccio, inclusi i costi per le famiglie. I libri elettronici, infatti, non hanno prezzi di molto inferiori a quelli cartacei, anche per il fatto che sono ivati al 21% e non al 4, come per l’editoria tradizionale. Ma il problema del prezzo di copertina, in definitiva, sarebbe trascurabile, poiché porterebbe comunque ad un (lieve) risparmio.

Il vero dilemma potrebbe essere in realtà dato dal supporto per leggere gli e-book. Qualcuno potrebbe optare che oramai qualunque cellulare possiede un lettore pdf o epub. E il problema sta proprio qui. I cellulari presentano uno schermo retroilluminato, che alla lunga stanca gli occhi e rovina la vista, inoltre hanno display molto piccoli. L’acquisto di un e-reader che sfrutti la tecnologia dell’inchiostro elettronico rappresenterebbe però un’ulteriore (e alquanto ingente) spesa sul groppone delle famiglie. Siamo dunque sicuri che l’adozione degli e-book nelle scuole campane, tanto pubblicizzata ed osannata, rappresenti necessariamente un risparmio?

Si potrebbe far notare che il discorso sarebbe allora valido anche per i mezzi d’informazione. Ma non è così, semplicemente per il fatto che il tempo passato ad informarsi dovrebbe essere in genere ben minore di quello passato dagli studenti sui libri.

Giuseppe Guarino

pubblicato su Sannio Week il 13/05/2013

photo: Gazzetta di Benevento

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: