Lascia un commento

Di Lauro lancia il “bilancio partecipativo”

di lauroIn vista del Bilancio Preventivo 2012, il capogruppo del gruppo consiliare di maggioranza “Libertà è Partecipazione” di Cerreto Sannita, Vincenzo Di Lauro, presenta una proposta volta a redigere una sorta di “bilancio partecipativo”, evitando così di lasciare la stila ad appannaggio del sindaco e della Giunta.

Questa idea innovativa si propone di coinvolgere tutto il Consiglio Comunale nelle operazioni di stesura del bilancio, invitando anche la minoranza consiliare ed il suo capogruppo Giuseppe Francesco Massarelli a fornire il proprio importante apporto presentando proposte e contributi.

Imprescindibili, secondo il capogruppo Di Lauro, alcuni punti fondamentali. Innanzitutto, la conferma del banco alimentare coi fondi provenienti dal cinque per mille e dalle sponsorizzazioni. Altre voci riguarderanno sicuramente l’incremento dei servizi per la scuola, confermando quelli già attualmente in erogazione.

Dovranno essere inoltre individuate delle aree verdi ed affidarne la cura a sponsor pubblici o privati. Sarà riorganizzata la gestione dell’illuminazione pubblica, soprattutto nelle contrade cerretesi, prevedendo una razionale pianificazione e l’applicazione di sensori.

Sottolinea ancora Di Lauro: “mi auguro un movimento congiunto e diretto di Giunta e Consiglio, al fine di sviluppare un bilancio concordato e senza tralasciare temi essenziali. In un momento come questo, in cui soffia forte il vento dell’antipolitica, noi preferiamo fare politica per contrastare le difficoltà e stare vicino alla gente, lavorando per combattere i disagi e le carenze. In questo senso vanno soprattutto le operazioni volte alla riduzione delle spese del personale e dei costi di gestione della struttura pubblica. La risposta è politica, poiché solamente lavorando coi metodi della politica è possibile raggiungere degli obiettivi”.

L’Amministrazione Comunale spera che tale esperimento, che sarà tentato quest’anno, possa essere ripetuto fruttuosamente anche nei prossimi esercizi. Esso rappresenta una spinta alla democratizzazione dell’attività amministrativa, quindi, che tende ad abbattere le mura della burocrazia in favore dei valori del pluralismo e del coinvolgimento politico, ponendo le basi per impostare un progetto di crescita e creare le giuste condizioni per un rilancio del paese.

Giuseppe Guarino

da Il Sannio Quotidiano del 4 ottobre 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: