Lascia un commento

Alessandro Gennari – Le ragioni del sangue

Qualche tempo fa scrissi un post relativo al libro di Alessandro Gennari e Fabrizio De Andrè, “Un destino ridicolo”. Ebbene, acquistai quel libro per il nome “De André” impresso in copertina, tralasciando in secondo piano l’altro autore che io (e molti altri) non conoscevo nemmeno.

Dopo aver letto il libro in mezza giornata, cominciai ad interrogarmi sull’altro autore e a cercare sue informazioni in rete. Riuscii a risalire a qualche sua raccolta di poesia e ad altri due romanzi: “La mia seconda vita” e “Le ragioni del sangue”. Decisi di acquistare quest’ultimo, edito da Garzanti e vincitore del Premio Bagutta Opera Prima 1996, che è diventato una delle mie letture preferite.

Il tema è quello della seconda guerra mondiale, della guerra civile e del revisionismo storico imperante. Tutto gira intorno all’immagine angelica  dei partigiani e delle loro imprese, immagine passata per tanti anni dimenticando (o volendo dimenticare) delle rappresaglie e delle vendette personali che ci furono.

Tuttora tali questioni riemergono nei vittimismi nostalgici di alcuni fascisti. Senza prendere giudizi di parte l’autore riassume il tutto come realmente era: una guerra civile. Supera arditamente il confine di “santità” e purezza dei partigiani, sottolineando come anche nell’oro si annida il marcio e come questo marcio può prevalere e sconvolgere le cose.

Secondo Antonio Faeti, giornalista de L’Unità, questo è “un testo che vorrei poter usare in una scuola media superiore, parlando a lungo di esso, quasi pagina dopo pagina, con giovanissimi lettori di oggi“. Non sarebbe male, un’immagine del nostro recente passato, riassumibile con un pensiero di Italo Calvino: “non è detto che fossimo santi, l’eroismo non è sovrumano”.

Giuseppe Guarino

P.S. consiglio di acquistare il libro poiché da qualche tempo è un remainders, rischia di finire presto fuori catalogo come l’altro libro di Gennari, “La mia seconda vita”.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: