Lascia un commento

Quei reality polizieschi

csiMentre l’Italia piange per fatti di cronaca nera sempre narrati minuto per minuto si dimentica dei suoi più importanti problemi. Per carità, niente da dire sui delitti che trascinano l’opinione pubblica in una indignazione e quasi in mobilitazione, è chiaro che i criminali devono saldare il conto con la giustizia. Ciò che non è chiaro è il perché di queste mobilitazioni. Ci si dimentica. Di cosa? Della scuola, della mafia, della fatiscente sanità, della riforma della giustizia, del bavaglio e, soprattutto, di chi ha le tasche sempre più vuote. Passa tutto in secondo piano.

E così vediamo, tra i seminudi della bellona di turno e le notizie relative al polpaccio del capitano di quella squadra di calcio, inchieste che assumono l’aria di telefilm, con le famiglie italiane che aspettano, col fiato sospeso, di conoscere chi sono i sospetti, chi è l’assassino, a quanto sarà condannato. E poi commenti (“Io lo sapevo”) e critiche all’operato di polizia, giudici, scientifica. Un reality dall’aria poliziesca, altro che RIS o CSI, che continuano per settimane sui principali canali televisivi grazie ai quali vittime, assassini e testimoni diventano attori d’un tragico e cupo spettacolo.

Ma d’altronde a cosa ci serve (pre)occuparci della Cosa Pubblica? Della dilagante deriva democratica in cui versa questo Paese, che c’importa? Niente. Noi dobbiamo giudicare, dobbiamo sputare le nostre sentenze, dobbiamo credere che lì fuori è un film, un videogioco, una fittizia realtà. Ci piace credere che là fuori ci sono i buoni e i cattivi, i primi che combattono i secondi, molto più numerosi. Ci piace pensare che noi siamo sani e ipotetici “loro” no. L’importante è tracciare il profilo dell’assassino, si parla di politica solo se si sbattono in copertina le bestemmie di Berlusconi o le cosce della Brambilla. Alla prossima puntata.

Giuseppe Guarino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: