2 commenti

Le altre facce dei manifestanti

beata ignoranzaStudenti in piazza contro le riforme ed i tagli alla scuola. Scioperi contro la Gelmini e il suo fallimentare ruolo di Ministro, lei, la “Beata Ignoranza”, assunta a simbolo del male assoluto in un mondo da anni in crisi d’identità come quello della scuola.

Tantissimi gli studenti in marcia per difendere il loro diritto all’istruzione, ad un’istruzione plurale e completa che non sia strumentale a nessuno se non agli studenti stessi. Il diritto all’istruzione, alla conoscenza e al sapere. Il diritto ad elevarsi culturalmente.

Dovrebbe essere un segnale incoraggiante, una presa di coscienza da parte di un popolo (quello della scuola) che reclama i propri diritti. Dovrebbe, ma alcuni casi fanno capire che, a volte e senza generalizzare, siamo proprio lontani.

Per cui accanto agli eventi positivi se ne affacciano altri non proprio lodevoli: gli scontri della Polizia con gli Universitari di Piazza Velasca a Milano, il lancio di fumogeni e bottiglie di vetro a Torino. Qualche testa calda c’è sempre, ma sono proprio loro a rovinare il bello della democrazia, il poter esprimersi liberamente. E’ proprio la libera espressione ad essere in pericolo tramite i segnali d’intolleranza che spesso si trovano in chi dovrebbe garantirla oppure manifesta per difenderla.

E infine c’è anche chi non ne sa un bel niente. E sciopera ma nei cortei e nelle manifestazioni non si vede: è molto più facile trovarlo seduto in un bar del centro o girovagare in un centro commerciale, contento che lo sciopero sia servito ad evitargli un’altra seccante mattinata scolastica con quei professori che pretendono che li si ascolti ed i secchioni che studiano. E lo si vede tenere tra le dita una sigaretta accesa, con il fumo che lentamente sale e che gli ricorda che la scuola sta andando in fumo. Per lui forse è un segnale positivo: almeno non dovrà più cercare scuse per le giustificazioni.

Giuseppe Guarino

pubblicato su SannioWeek l’11/10/2010

Annunci

2 commenti su “Le altre facce dei manifestanti

  1. Io sono minore di 14 anni e mi chiedo come diventare famosa mi potreste aiutare ?
    Grazie!

    • Cara Susanna, se il tuo scopo è diventare famosa sei nel posto sbagliato. Qui si fa critica e informazione, in ogni caso ci sono tanti provini e casting. Spero tu non debba mai inginocchiarti rispetto a nessuno e se te lo chiedono tu non lo faccia. In bocca al lupo, ma ricorda che fama e successo non sono tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: