Lascia un commento

E poi s’inceneriscono i cani abbandonati!

Cane randagioFa scalpore la proposta d’un consigliere comunale (del PdL) di Olbia, in Sardegna. Il signor Gianfranco Bardanzellu propone di incenerire i cani randagi, in modo da risolvere il problema.

Non è uno stupido il consigliere, e si rende conto dell’impopolarità della scelta. Non si rende conto però della disumanità di essa. D’accordo che la situazione del randagismo in certi casi diventa una vera e propria emergenza ma così proprio non si può!

Di fronte ad un muso peloso è impossibile reagire così, bruciandolo, trasformarlo in un ammucchio di cenere. Così com’è impensabile lasciarlo in un fatiscente canile. E allora che fare?

Queste proposte (arrivate tra l’altro da chi dovrebbe far rispettare l’ordinamento) sono fuori legge (è punibile la violenza sugli animali, anche randagi). Ma forse basterebbe migliorare le strutture esistenti, educare la popolazione e sensibilizzarla, insegnando che d’un animale non si può disporre nel modo che si vuole. E poi bisogna punire efficacemente chi abbandona o sottopone gli animali a violenza

Ma finché i nostri “educatori” assumeranno toni come quelli del consigliere sardo, scaricandosi così delle proprie responsabilità rimandando a facili mattanze, allora non si faranno passi avanti.

Giuseppe Guarino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: